Martedì 18 Maggio 2021, ore 05.42
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Dai Dazi economici alle Sanzioni politiche

Da Trump a Biden, l'escalation americana

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
1 2 3 4 »

Nelle relazioni internazionali, la politica americana ha già cambiato tutto in poche settimane.

La pressione costantemente esercitata da Trump nei confronti della Russia e della Cina da una parte, e dall'altra verso il sistema degli alleati, dal Giappone alla Corea del Sud, dall'Unione Europea all'Arabia Saudita, muoveva da considerazioni economiche che avevano un immediato riscontro in termini geopolitici: pretendeva il riequilibrio sia nelle relazioni commerciali internazionali che nel rapporto tra costi e benefici per quanto riguarda la sicurezza militare.

Le iniziative di Biden hanno invece alzato il livello dello scontro, portandolo sul piano della legittimazione: Mosca e Pechino violano i diritti civili sul piano interno e le regole di diritto internazionale che assicurano la pace e la stabilità nelle relazioni tra gli Stati.



Trump andava per le spicce: chiedeva innanzitutto il riequilibrio dei rapporti commerciali internazionali, perché l'America non può più essere il compratore globale di ultima istanza: non può stampare ancora dollari ed indebitarsi ulteriormente con il resto del mondo per finanziare la crescita economica dei suoi competitor.
1 2 3 4 »
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.