Facebook Pixel
Venerdì 3 Febbraio 2023, ore 12.12
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street crolla per l'errore di un operatore

(Teleborsa) - Crollo nella seduta di ieri per la borsa americana, sempre più appesantita, come del resto i listini continentali, dai timori che la crisi ellenica non sia un fatto sporadico ma che si possa verificare un "contagio" su altre nazioni con situazioni finanziarie non proprio stabili come Italia, Spagna, Portogallo e Irlanda.



A Wall Street, come si non bastasse, si è scatenato poi un terremoto. Secondo alcuni investitori, un operatore avrebbe commesso un errore nell'immissione di un ordine (avrebbe digitato la b di billion invece della m di million, facendo scattare l'allarme tra gli operatori, già provati per le notizie provenienti dall'Europa. C'è stato un tonfo degli indici a stelle e strisce che sono arretrati fino ad oltre il 9%. Poi la situazione si è tranquillizata ma non si è riuscito più di tanto ad arginare le vendite.
Dati macro a luci ed ombre: la produttività è migliorata più delle attese ma ad un ritmo inferiore all'immediato passato, mentre i sussidi alla disoccupazione sono scesi per la terza volta consecutiva anche se meno di quanto stimato dagli analisti. Grande attesa per il rapporto sul mercato del lavoro in arrivo domani.

Il Dow Jones ha chiuso in calo del 3,2% a 10520,32 punti, l'S&P500 è arretrato del 3,24% a 1128,15 punti ed il Nasdaq è scivolato del 3,44% a quota 2391,2.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.