Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 26 Maggio 2020, ore 10.59
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Renzi punta i piedi con Frau Merkel

Politica ·
(Teleborsa) - Non usa eufemismi, Matteo Renzi al vertice Europeo."Cara Angela, noi rispettiamo e rispetteremo il Patto: non faremo come la Germania nel 2003", quando Berlino chiese e ottenne uno sforamento del 3%. Questa la stoccata del Premier italiano inflitta, ieri, a Frau Merkel, durante un incontro che si è si subito rivelato ad alta tensione.

Renzi ha le idee chiare e incalza l'Europa soprattutto su un temi scottanti quali famiglie, crescita e occupazione.

Il Premier non fa sconti all' Europa e propone la sua ricetta che include oltre al rispetto delle regole anche più flessibilità: una parola magica che sembra sia entrata nel vocabolario del cancelliere che, nei gironi scorsi ha teso una mano alle idee di Matteo Renzi.

Il Premier italiano forte di quest'apertura ha continuato a tenere il punto...anzi ha chiesto di più: individuare cosa s'intenda concretamente per flessibilità.

I bene informati parlano di una discussione "vivace" tra Renzi e Angela Merkel in cui il Presidente del Consiglio avrebbe indicato la strada per la flessibilità tricolore: l'Italia vorrebbe non calcolare nel computo del deficit il cofinanziamento dei fondi UE e le risorse per il pagamento dei debiti alla Pubblica amministrazione.
Queste le condizioni che Renzi avrebbe posto al cancelliere per sostenere la nomina di Juncker. Eh sì perché il nodo da sciogliere rimane quello delle nomine con l'Italia che vorrebbe portare a casa due poltrone: quella dell' Alto rappresentante per la politica estera e di difesa dell'Unione Europea, per la quale Renzi ha individuato Federica Mogherini e quella della presidenza del Consiglio Europeo su cui si è fatto il nome di Enrico Letta.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.