Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Mercoledì 22 Novembre 2017, ore 10.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Auto, Fiat Chrysler cresce in Europa

Acea, mercato UE: +2,6% luglio, +5,5% agosto

Economia ·
(Teleborsa) - Mercato dell'auto in crescita in Europa, nel mese di agosto. Secondo i dati diffusi questa mattina dall'Acea, l'associazione dei costruttori di auto in Europa, nell'Unione europea allargata a 27 Paesi più area Efta (Islanda, Svizzera e Norvegia) sono stati immatricolati 903.143 veicoli, in crescita del 5,5% rispetto alle 855.689 vetture immatricolate nell'agosto 2016.

Nel complesso dei primi otto mesi dell'anno, il saldo è positivo (+4,4%), con 10,5 milioni di vetture immatricolate.

Per il Centro Studi Promoter, "si tratta di un risultato positivo, ma certo non particolarmente esaltante". Se proiettato, infatti, negli ultimi quattro mesi, spiegano gli esperti, "dovrebbe portare l’intero 2017 ad un volume di immatricolazioni di 15,3 milioni, un livello che è ancora al di sotto del massimo ante-crisi del 2007, quando le immatricolazioni toccarono quota 15,5 milioni.

Crescita a doppia cifra per Fiat Chrysler che aumenta le vendite nel mercato europeo del 9,8% in agosto rispetto allo stesso mese dell'anno precedente e dopo il +1,4% ottenuto in luglio. Il gruppo ha immatricolato a luglio oltre 79 mila unità e ad agosto 52,6 mila unità, e la quota di mercato è del 5,8%, con un aumento di 0,2 punti percentuali. Nei primi otto mesi dell'anno, FCA aumenta le immatricolazioni del 9,5% in un mercato cresciuto del 4,4%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.