Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Lunedì 23 Ottobre 2017, ore 15.32
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati in stand-by guardano alla Fed

Gli investitori attendono indizi sulle prossime mosse della banca centrale statunitense

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - La cautela continua a dominare la seduta delle principali borse europee, con gli investitori in attesa della riunione di politica monetaria della Federal Reserve. Il meeting inizia oggi per terminare domani. Secondo le previsioni, la Fed non alzerà i tassi di interesse, ma gli addetti ai lavori aspettano indizi sulle prossime mosse della banca centrale.

L'Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,30%. Sostanzialmente stabile l'oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.307,6 dollari l'oncia. Seduta positiva per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che porta a casa un guadagno dello 0,92%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 160 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,05%.

Tra i listini europei trascurata Francoforte, che resta incollata sui livelli della vigilia. Composta Londra, +0,33%. Nulla di fatto per Parigi. Sosta sulla parità la Borsa di Milano, con il FTSE MIB che si attesta a 22.369 punti.

Beni e servizi per l'industria (+0,84%), Materie prime (+0,59%) e Alimentare (+0,57%) in buona luce sul listino milanese. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti Chimico (-3,10%), Telecomunicazioni (-0,75%) e Immobiliare (-0,69%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, BPER avanza dell'1,77%.

Si muove in territorio positivo A2A, mostrando un incremento dell'1,52%.

Performance modesta per Campari, che mostra un moderato rialzo dello 0,74%.

Resistente Banco BPM, che segna un piccolo aumento dello 0,73%.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Telecom Italia, -0,92%, nel giorno del CdA straordinario sulla posizione Consob e dopo i forti rialzi della vigilia sulle speculazioni circa il destino della rete.

Dimessa Ferragamo, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia dopo le valutazioni di Morgan Stanley.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Piaggio (+6,26%) festeggia l'accordo in Cina per i nuovi veicoli commerciali. Reply (+3%), RCS (+2,83%) e Juventus (+1,49%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Sogefi, che ottiene -1,93%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.