Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Lunedì 20 Novembre 2017, ore 02.55
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Legge elettorale, è bagarre in Aula sul Rosatellum Bis

Dopo che il Governo ha posto la fiducia, oggi 11 ottobre due voti alla Camera

Politica ·
(Teleborsa) - E' bagarre sulla legge elettorale approdata ieri 10 ottobre a Montecitorio.

Il Consiglio dei Ministri ha posto la fiducia sul Rosatellum Bis dopo averla autorizzata e in seguito al via libera della Commissione affari Costituzionali della Camera.

L'Esecutivo ha accolto dunque la richiesta del PD di blindare il testo per evitare che la riforma elettorale cada di nuovo sotto i colpi dei franchi tiratori, come avvenuto lo scorso giugno. Una decisione che ha scatenato la protesta in Aula e in piazza del Movimento 5 Stelle e Movimento Democratico e Progressista che parlano di "atto eversivo".

Le fiducie saranno tre sui primi tre articoli dei cinque di cui si compone la legge elettorale. Due si voteranno oggi, mercoledì 11 ottobre, la terza giovedì 12 ottobre. La prima fiducia, sull'articolo uno si voterà dunque oggi dalle 15:45, mentre le dichiarazioni di voto avranno inizio dalle 13:45.

Forza Italia e Lega hanno preannunciato che non voteranno le 3 fiducie sugli articoli ma diranno sì al voto finale sulla legge, che sarà segreto. La nuova legge elettorale dovrebbe essere approvata tra giovedì 12 e venerdì 13 ottobre. Poi il testo passerà al vaglio del Senato, ma ora è tutto da vedere.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.