Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Lunedì 20 Novembre 2017, ore 03.00
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Seduta all'insegna dell'incertezza per le Borse europee

Sosta sulla parità la Borsa di Milano, con il FTSE MIB che si attesta a 22.523 punti

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Si muove con cautela la seduta finanziaria odierna delle borse europee, concentrate ancora sulla questione Catalogna. Intanto la borsa di Tokyo e Wall Street hanno raggiunto nuovi massimi.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti, alle 11:00 di stamattina verrà distribuito il dato sulla Produzione industriale dell'Unione Europea (0,5% nelle stime degli esperti).
È previsto dagli Stati Uniti l'annuncio dell'Indice dei Prezzi produzione, atteso questo pomeriggio alle 14:30, che secondo le stime sarà di 0,4%. I mercati sono in attesa del Scorte petrolio degli Stati Uniti (il precedente era -6 Mln barili), previsto questo pomeriggio dopo le 17:00.

Nessuna variazione significativa per l'Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,186. L'Oro è sostanzialmente stabile su 1.295,2 dollari l'oncia. Seduta in frazionale ribasso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che lascia, per ora, sul parterre lo 0,68%.

Lieve calo dello spread, che scende a 168 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,13%.

Tra i listini europei trascurata Francoforte, nulla di fatto per Londra, incolore Parigi.

Sosta sulla parità la Borsa di Milano, con il FTSE MIB che si attesta a 22.523 punti.

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori Viaggi e intrattenimento (+0,82%) e Alimentare (+0,61%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Italgas (+1,73%) e Campari (+0,71%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Luxottica -1,31%. Spicca la prestazione negativa di Azimut, che scende dell'1,22%. Sottotono Fineco che mostra una limatura dello 0,96%. Dimessa BPER, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, ERG (+1,61%), Cattolica Assicurazioni (+1,29%), Autogrill (+0,97%) e Mutuionline (+0,96%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Rai Way -1,35%. Astaldi scende dell'1,09%. Calo deciso per Banca Popolare di Sondrio, che segna un -1,03%. Fiacca MARR, che mostra un piccolo decremento dello 0,79%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.