Facebook Pixel
Milano 29-mag
0 0,00%
Nasdaq 29-mag
18.736,75 -0,70%
Dow Jones 29-mag
38.441,54 -1,06%
Londra 29-mag
8.183,07 -0,86%
Francoforte 29-mag
18.473,29 -1,10%

Mercati europei moderatamente positivi in chiusura

Commento, Finanza, Spread
Mercati europei moderatamente positivi in chiusura
(Teleborsa) - Le Borse europee e Piazza Affari chiudono una seduta cautamente positiva, mentre a Wall Street l'S&P-500 continua le contrattazioni in territorio positivo. Giornata caratterizzata dall'assenza di grandi spunti su fronte macroeconomico e dal sopraggiungere delle festività pasquali (Venerdì santo mercati chiusi in tutto il mondo).

L'Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,082. Lieve aumento per l'oro, che mostra un rialzo dello 0,63%. Sostanzialmente stabile il mercato petrolifero, che continua la sessione sui livelli della vigilia con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che scambia a 81,23 dollari per barile.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +132 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,60%.

Tra gli indici di Eurolandia seduta senza slancio per Francoforte, che riflette un moderato aumento dello 0,50%, piatta Londra, che tiene la parità, e piccolo passo in avanti per Parigi, che mostra un progresso dello 0,25%.

Piazza Affari archivia la giornata con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,21%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,23%, portandosi a 36.974 punti.

Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,45%); come pure, in rialzo il FTSE Italia Star (+0,95%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza A2A (+2,30%), STMicroelectronics (+1,49%), Enel (+1,38%) e DiaSorin (+1,37%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Saipem, che ha chiuso a -2,40%.

Calo deciso per BPER, che segna un -2,34%.

Sotto pressione Prysmian, con un forte ribasso del 2,09%.

Soffre Banca Popolare di Sondrio, che evidenzia una perdita dell'1,97%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, SOL (+4,29%), El.En (+3,31%), Caltagirone SpA (+2,82%) e MFE A (+2,76%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su GVS, che ha terminato le contrattazioni a -14,12%.

Preda dei venditori The Italian Sea Group, con un decremento del 12,95%.

Si concentrano le vendite su D'Amico, che soffre un calo del 3,02%.

Vendite su Technogym, che registra un ribasso del 3,00%.

Condividi
```