Facebook Pixel
Milano 17:35
34.761,97 +0,79%
Nasdaq 24-mag
18.808,35 0,00%
Dow Jones 24-mag
39.069,59 0,00%
Londra 24-mag
8.317,59 0,00%
Francoforte 17:35
18.774,71 +0,44%

Borse europee deboli. BCE verso primo taglio tassi a giugno

La presidente della banca centrale europea, Lagarde, oltre a sottolineare che la BCE è "indipendente dalla Fed”, ha precisato che l’andamento della politica monetaria è subordinato ai dati in attesa da aprile a giugno

Commento, Finanza, Spread
Borse europee deboli. BCE verso primo taglio tassi a giugno
(Teleborsa) - Tutti negativi in chiusura gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei, nel giorno della BCE che, come da attese, ha confermato i tassi di interesse, con la probabilità di un taglio a giugno che resta elevata. La presidente della banca centrale europea, Lagarde, oltre a sottolineare che la BCE è "indipendente dalla Fed”, ha precisato che l’andamento della politica monetaria è subordinato ai dati in attesa da aprile a giugno. Senza direzione intanto l'S&P-500 sulla borsa a stelle e strisce, dopo prezzi alla produzione di marzo che si sono attestati sotto le attese degli analisti. Tuttavia, ora gli analisti escludono un primo taglio dei tassi d’interesse a giugno.

Sul mercato valutario, lieve calo dell'Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,072. Lieve aumento per l'oro, che mostra un rialzo dello 0,50%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) in calo (-1,43%) si attesta su 84,98 dollari per barile.

Sale lo spread, attestandosi a +141 punti base, con un incremento di 6 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari al 3,86%.

Tra i mercati del Vecchio Continente calo deciso per Francoforte, che segna un -0,78%, giornata fiacca per Londra, che segna un calo dello 0,47%, e piccola perdita per Parigi, che scambia con un -0,27%. Sessione negativa per Piazza Affari, con il FTSE MIB che lascia sul parterre lo 0,96%; sulla stessa linea, vendite diffuse sul FTSE Italia All-Share, che chiude la giornata a 35.887 punti.

A Piazza Affari il controvalore degli scambi nell'ultima seduta è stato pari a 2,67 miliardi di euro, in calo del 6,68%, rispetto ai 2,86 miliardi della vigilia; per quanto concerne i volumi, questi si sono attestati a 0,61 miliardi di azioni, rispetto ai 0,79 miliardi precedenti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo ERG (+2,06%), A2A (+1,04%), DiaSorin (+0,81%) e Italgas (+0,80%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Iveco, che ha chiuso a -4,06%.

Scende BPER, con un ribasso del 3,89%.

Sotto pressione Banco BPM, con un forte ribasso del 3,54%.

Soffre Banca MPS, che evidenzia una perdita del 3,48%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Philogen (+4,61%), Alerion Clean Power (+3,49%), Pharmanutra (+2,41%) e SAES Getters (+1,94%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Ferragamo, che ha chiuso a -6,08%.

Crolla Juventus, con una flessione del 5,44%.

Vendite a piene mani su Maire Tecnimont, che soffre un decremento del 4,44%.

Preda dei venditori MutuiOnline, con un decremento del 3,71%.
Condividi
```