Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 21 Ottobre 2018, ore 14.53
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Fintech e Bitcoin nell'audizione di Vegas

Il Presidente della CONSOB durante l'audizione in Commissione Finanze alla Camera ha sviscerato il tema dell'impatto della tecnologia sul settore finanziario

Finanza ·
(Teleborsa) - "Il Fintech è una opportunità anche se non è la soluzione di ogni problema". Parola di Giuseppe Vegas. Il Presidente della CONSOB ha dichiarato nel corso dell'audizione in Commissione Finanze alla Camera sull'impatto della tecnologia sul settore finanziario.

Sul tema, Vegas ha sottolineato i vantaggi offerti dal Fintech che facilita le relazioni tra domanda e offerta e l'accesso ai mercati. Per il presidente Consob gli intermediari tradizionali dovranno adeguarsi ai profondi e rapidi cambiamenti. "Alzare i muri non è la soluzione" ha detto.

Ieri, 29 novembre, sull'argomento si è espresso il vice direttore generale di Bankitalia, Fabio Panetta che ha rivelato come il "Fintech, sia un'opportunità per l'intera economia".

Parlando invece del Bitcoin che nell'ultimo periodo ha toccato massimi storici, Vegas raccomanda cautela.
"Sia le autorità monetarie europee e il Financial stability board dovrebbero passare dalla fase dello studio a quella delle decisioni, per
chiarire che razza di prodotto è per consentire alle autorità dei singoli Paesi di assegnare la vigilanza a chi la deve
fare", ha spiegato il Presidente di CONSOB.

Vegas
ha sottolineato che Bitcoin e le altre criptovalute oggi "non sono un prodotto finanziario" e quindi non si può chiedere la realizzazione di un prospetto informativo. "In Europa non possiamo dare una risposta - ha aggiunto - il Financial Stability Board sta studiando se si tratta di una valuta. Non possiamo fare altro che attendere la regolamentazione, è un campo che non e' il nostro. Il Financial stability board deve passare dalla fase dello studio a quella della decisione".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.