Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Domenica 18 Febbraio 2018, ore 06.08
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Il Portogallo torna a crescere come non faceva da 17 anni

Nel 2017 PIL del Paese è salito del 2,7%. Si tratta del tasso di crescita più elevato dal 2000

Economia ·
(Teleborsa) - Il Portogallo archivia il 2017 all'insegna della crescita economica più consistente degli ultimi 17 anni.

Il PIL ha registrato un'espansione del 2,7% dopo il +1,5% dell'anno precedente. Si tratta del tasso più alto dal 2000.

La ripresa economica è iniziata nel 2014, dopo tre anni di sacrifici in scia al programma di aggiustamento del bilancio imposto da Unione Europea e Fondo Monetario Internazionale in cambio del salvataggio.

Nonostante ciò il Portogallo resta, insieme all'Italia, Cenerentola della ripresa in Eurozona. Solo il PIL tricolore ha registrato, nel 2017, un tasso di crescita inferiore: l'1,4%, che comunque risulta il più alto da 7 anni.

Nel solo quarto trimestre il prodotto interno lordo portoghese è salito del 2,2% su base annuale, registrando una decelerazione rispetto al 2,5% del terzo trimestre, e dello 0,7% rispetto ai tre mesi precedenti.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.