Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Martedì 24 Aprile 2018, ore 03.15
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Salvini: "Se vinco regionali c'è Governo in 15 giorni"

Il leader leghista punta tutto sul successo in Friuli e Molise. Martina (PD): "Non usi queste regioni come cavie da laboratorio"

Politica ·
(Teleborsa) - "Sia chiaro a tutti, anche alle orecchie di chi non vuole intendere, che se vinciamo in Friuli e in Molise nel giro di 15 giorni si fa il governo. Ogni voto conta: noi pensiamo che da queste regionali possa venire un segnale nazionale di chiarezza e di cambiamento".

Parla durante una tappa della campagna elettorale in Molise, Matteo Salvini, il leader della Lega, nella tappa di Montenero di Bisaccia del suo tour elettorale in Molise. E, attacca il capo dei 5 Stelle, Luigi Di Maio: "Quello che Di Maio giudica un danno, il centrodestra unito, è quello che gli elettori hanno premiato col voto il 4 marzo: chiedo al MoVimento 5 stelle di avere rispetto per gli elettori".

Poi, chiude la porta al PD: "Io dialogo con tutti, ma l'unico punto fermo è che con il PD non si può fare nulla. A Calenda dico, mamma mia! Un governo con chi ha approvato la Fornero o vuole gli immigrati che cosa potrebbe fare?".
Pronta la replica di Martina: "Trovo veramente assurda l'idea di Salvini per cui il Paese deve aspettare i suoi tornaconti elettorali. Avvisatelo che il Paese ha già votato e adesso chiede risposte, non propaganda. Questo uso delle elezioni regionali di Molise e Friuli come fossero cavie da laboratorio è quanto di più irrispettoso possibile verso gli elettori di quelle regioni oltre che di tutti gli italiani".

Terminato il secondo round di consultazioni si attende ancora la decisione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha scelto di prendersi un po' di tempo prima di pronunciarsi sul da farsi per la formazione del nuovo Governo, dopo il voto del 4 marzo.

Il Capo dello Stato, con molta probabilità, deciderà a metà di questa settimana, fra mercoledì e giovedì, sperando che i partiti riescano nel frattempo a trovare l'intesa giusta. Sembra proprio che non ci sarà un terzo giro di consultazioni, mentre si inizia a ipotizzare un preincarico a Elisabetta Alberti Casellati o a Roberto Fico.

Luigi Di Maio continua a fare pressing su Matteo Salvini, chiedendogli di abbandonare Forza Italia mentre il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, sostiene che "data la situazione di stallo e il peggiorare delle crisi internazionali occorrerebbe proporre un Governo di transizione appoggiato da tutte le forze politiche e una commissione bilaterale per rimettere mano alla legge elettorale e alle altre riforme incompiute".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.