Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 19 Giugno 2018, ore 08.54
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Salvini: "Rivoluzione fiscale già nel 2018. Italia isolata? Mai così centrali"

Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno, all'assemblea di Confesercenti

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - No alle restrizioni sul contante, una "follia" l'IMU sui negozi sfitti, cedolare secca estesa al commercio.

Sono solo alcuni dei punti toccati dal vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, all'assemblea di Confesercenti. "Non vengo a vendere promesse, ma a parlare di quanto contenuto nel programma; ridurremo le tasse, non aumenteremo IVA e accise, ma avvieremo già nel 2018 la rivoluzione fiscale impostata sulla flat tax".

"Per me - ha continuato il leader della Lega - non ci dovrebbe essere nessun limite alla spesa per denaro contante: ognuno è libero di pagare come vuole e quanto vuole".

Smonteremo legge Fornero, subito quota 100

Salvini ha, poi, affrontato la delicata questione della riforma sulle pensioni assicurando quanto promesso in campagna elettorale: Come da programma "il nostro obiettivo è smontare pezzo per pezzo la legge Fornero " introducendo subito la quota 100: "41 anni di anzianità contributiva penso siano sufficienti".

L'Italia non merita gli insulti della Francia

Sulla situazione dei migranti e, in particolare, sul caso Aquarius e lo scontro con il presidente francese Macron, il vicepremier ha detto: "Non abbiamo niente da imparare da nessuno in termini di solidarietà. La nostra storia non merita di essere apostrofata in questi termini da esponenti del Governo francese che spero diano scuse". Sui migranti Italia isolata? "Non siamo mai stati così centrali ed ascoltati - ha aggiunto il ministro dell'Interno -. "Se l'Europa c'è batta un colpo ora o taccia per sempre, c'è un'attenzione che mai c'era stata prima, è l'occasione per giocarsi bene le carte".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.