Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 22 Agosto 2018, ore 01.44
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Blue Panorama, stop a voli da Bologna per la Cina

Chiusa la collaborazione con il tour operator Phoenix di Pechino

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Blue Panorama Airlines ha concluso anzitempo la collaborazione con il Tour Operator Phoenix Travel Worldwide Co Ltd. di Pechino. Di conseguenza, la Compagnia aerea italiana non fornirà più i relativi servizi aerei dalla Cina per Bologna. La causa, insuperabili difficoltà autorizzative delle autorità aeronautiche cinesi.

I voli dal capoluogo emiliano avrebbero dovuto iniziare il 18 giugno scorso verso 5 città cinesi, ma sono stati autorizzati solo a partire dall'11 luglio. Autorizzazione rilasciata su base mensile e solo da e verso la sola destinazione cinese di Shenyang. Anche la frequenza dei collegamenti era subito stata compromessa: dei 30 voli al mese inizialmente previsti dagli accordi, ne erano stati autorizzati solo 6.

La compagnia italiana si rammarica per l'interruzione del programma. "Il dispiacere è forte verso i partner coinvolti nell'iniziativa - afferma un comunicato di Blue Panorama - come aeroporto e istituzioni bolognesi e verso la clientela cinese. Ed è particolarmente accentuato dalla circostanza che le compagnie di bandiera cinesi sono riuscite a ottenere le corrispondenti autorizzazioni italiane per operare attualmente oltre 330 voli al mese da e per il nostro Paese".

Anche l'azionista della compagnia, Uvet Viaggi Turismo S.p.A., leader nei servizi di mobilità e turismo, richiama l'attenzione degli stakeholder nazionali sul sistematico squilibrio di trattamento riservato agli operatori di bandiera italiana, che, fra limitazioni di sorvolo e difficoltà di ottenimento slots per atterrare negli aeroporti cinesi, hanno in concreto subito notevolissime limitazioni ai diritti di traffico equivalenti sulla carta.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.