Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 17 Dicembre 2018, ore 10.25
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari si rinforza a metà giornata

Sotto i riflettori rimane Banca Carige alle prese con l'assemblea dei soci per il rinnovo del CdA

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Le principali borse del Vecchio Continente si rafforzano a metà giornata. Dopo un avvio all'insegna della cautela anche la Piazza di Milano ora si mostra tonica. Sullo sfondo rimangono le questioni commerciali tra USA e Cina. Ieri 19 settembre, il Premier Li Keqiang ha assicurato che non ci sarà "nessuna svalutazione dello yuan per stimolare le esportazioni".

Lieve aumento per l'Euro / Dollaro USA, che mostra un rialzo dello 0,56%. L'Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.204 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,32%.

Lieve calo dello spread, che scende a 234 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,82%.

Nello scenario borsistico europeo performance modesta per Francoforte, che mostra un moderato rialzo dello 0,56%, resta vicino alla parità Londra (+0,2%). Andamento positivo per Parigi, che avanza di un discreto +0,75%.

A Piazza Affari, il FTSE MIB continua la giornata con un aumento dello 0,71%, a 21.431 punti, proseguendo la serie positiva iniziata venerdì scorso. Sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share procede con un rialzo dello 0,64%.


Tra i best performers di Milano, in evidenza STMicroelectronics (+2,77%), Unicredit (+1,90%), Banco BPM (+1,89%) e Poste Italiane (+1,88%).

Le più forti vendite, invece, si abbattono su Mediobanca, che prosegue le contrattazioni a -0,92%. Sottotono Ferragamo che mostra una limatura dello 0,61%. Dimessa Saipem che si adagia poco sotto i livelli della vigilia. Fiacca Mediaset, che mostra un piccolo decremento dello 0,53%.

Sotto i riflettori rimane Banca Carige alle prese con l'Assemblea dei soci per il rinnovo del CdA.




Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.