Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 17 Dicembre 2018, ore 06.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street recupera sul finale e chiude con moderate perdite

Finanza ·
(Teleborsa) - Wall Street ha evidenziato un netto recupero nella seconda parte delle contrattazioni ed è riuscita a chiudere quasi sulla linea di parità, con il mercato tecnologico che si è portato anche in territorio positivo. Il mercato che aveva risentito delle rinnovate tensioni USA-Cina, dopo l'arresto della numero uno di Huawei, e del ribasso dei prezzi petroliferi, sul mancato taglio dell'OPEC, ha poi cavalcato una scia rialzista scommettendo sull'uscita di un Job Report positivo.

A New York, si è mosso sotto la parità il Dow Jones, che scende a 24.947,67 punti, con uno scarto percentuale dello 0,32%, mentre, al contrario, rimane ai nastri di partenza lo S&P-500, che si ferma a 2.695,95 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Guadagni frazionali per il Nasdaq 100 (+0,64%); sui livelli della vigilia lo S&P 100 (-0,11%).

Apprezzabile rialzo nell'S&P 500 per i comparti telecomunicazioni (+1,04%) e beni di consumo secondari (+0,61%). Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si sono manifestati nei comparti energia (-1,77%), finanziario (-1,44%) e materiali (-1,36%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Cisco Systems (+2,20%), IBM (+1,87%), Visa (+1,77%) e Intel (+1,30%). Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Boeing, che ha terminato le contrattazioni a -3,14%.

JP Morgan scende dell'1,95%.

Calo deciso per Exxon Mobil, che segna un -1,35%.

Sotto pressione Chevron, con un forte ribasso dell'1,17%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Take-Two Interactive Software (+4,44%), Netease (+3,94%), Shire (+3,87%) e Activision Blizzard (+3,50%). Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Mylan, che ha chiuso a -3,40%.

Pessima performance per Henry Schein, che registra un ribasso del 2,69%.

Sessione nera per Lam Research, che lascia sul tappeto una perdita del 2,65%.

In caduta libera Xilinx, che affonda del 2,50%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.