Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 24 Marzo 2019, ore 04.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Apre poco mossa la Borsa americana

A indirizzare le contrattazioni della sessione odierna i dati macro su produzione industriale e Fiducia Consumatori attesa della Università di Michigan per le 15.00

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - New York apre in equilibrio sulla parità dopo la pubblicazione dei dati macro sulla produzione industriale registrata a febbraio. Durante la giornata i mercati attendono anche la diffusione, attesa per le 15:00 ora italiana, del dato proveniente dall'Università di Michigan che registra il livello di Fiducia dei Consumatori americani. Questa è importante in quanto direttamente collegata con la capacità di spesa.

Sostanzialmente stabile Wall Street continua la sessione sui livelli della vigilia, con il Dow Jones che si ferma a 25.755,88 punti e lo S&P-500, che rimane ai nastri di partenza posizionandosi a 2.808,48 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Pressoché invariato il Nasdaq 100 (-0,19%), come l'S&P 100 (0,2%).

Si distingue nel paniere S&P 500 il settore finanziario. Il settore materiali, con il suo -0,79%, si attesta come peggiore del mercato.

Al top tra i giganti di Wall Street, Visa (+1,18%), Nike (+1,09%), JP Morgan (+0,93%) e Intel (+0,86%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Pfizer, che prosegue le contrattazioni a -1,90%. Spicca anche la prestazione negativa di Dowdupont, che scende dell'1,57%. Johnson & Johnson è stabile, riportando un misero +0,01%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Broadcom (+6,23%), Ulta Beauty (+5,02%), Lam Research (+3,59%) e Asml Holding Nv Eur0.09 Ny (+2,38%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Adobe Systems, che ottiene -3,90%.

Andamento cauto per Take Two Interactive Software, che mostra una performance pari a 0%, poco mosso Advanced Micro Devices, che mostra un 0% mentre si registra un tonfo per Tesla Motors, che mostra una caduta del 2,29%.



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.