Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 20 Luglio 2019, ore 12.13
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee prudenti. Rosso a Piazza Affari

Sul listino milanese scivolano i titoli bancari. Il focus degli investitori resta concentrato sul PIL americano in arrivo nel pomeriggio

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Seduta negativa per il listino milanese, in contro trend rispetto al resto delle Borse europee, che invece scambiano sulla parità. Sul sentiment degli investitori prevale prudenza in vista oggi di un importante dato macro in arrivo dagli Stati Uniti: il PIL del quarto trimestre che dovrebbe mostrare il ritmo di crescita della prima economia mondiale, alla luce dei timori per un rallentamento globale, rinnovati dai toni più accomodanti della Federal Reserve e della Banca centrale europea.

Prevale la cautela sull'Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,24%. Lieve calo dell'oro, che scende a 1.309,6 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) perde l'1,38% e continua a trattare a 58,59 dollari per barile.

Lo Spread peggiora, toccando i +259 punti base, con un aumento di 7 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari al 2,50%.

Tra i mercati del Vecchio Continente trascurata Francoforte, che resta incollata sui livelli della vigilia. Si muove in modesto rialzo Londra, con un incremento dello 0,52%. Debole Parigi, che passa di mano sulla parità. Prevale la cautela a Piazza Affari, con il FTSE MIB che continua la seduta con un calo dello 0,60%.

Si distinguono a Piazza Affari i settori vendite al dettaglio (+0,82%), alimentare (+0,52%) e beni per la casa (+0,45%). Nel listino, i settori tecnologia (-1,26%), bancario (-1,23%) e servizi finanziari (-0,90%) sono tra i più venduti.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ben comprata Amplifon, che segna un forte rialzo dell'1,05%.

Bilancio positivo per Juventus, che vanta un progresso dello 0,96%.

Sostanzialmente tonico Diasorin, che registra una plusvalenza dello 0,96%.

Guadagno moderato per Moncler, che avanza dello 0,87%.

Le più forti vendite, invece, si confermano sulle banche: Unicredit, -2,08%; Banco BPM, -2,02%; BPER, -1,67% e UBI Banca, -1,61%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Datalogic (+1,61%), Aquafil (+1,49%), FILA (+1,43%) e De' Longhi (+1,18%). Giù Banca Popolare di Sondrio, -2,77%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.