Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 20 Agosto 2019, ore 21.08
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Di nuovo Maltempo in Nord Italia. Due morti nel bresciano. Voli dirottati e ritardi

Raffiche di vento che hanno raggiunto i 100 chilometri all'ora,pioggia e grandine. L'aeroporto di Milano Malpensa chiuso per un'ora per strato di ghiaccio sulle piste

Ambiente, Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Pesante il primo bilancio di una nuova ondata di maltempo che ha colpito la Lombardia e buona parte del Nord Italia. Due persone morte nel Bresciano travolte da alcuni alberi caduti per la violenza di vento, grandine e pioggia. "Sembrava una tromba d'aria", hanno raccontato residenti nella zona. Tempesta di grandine anche sull'aeroporto di Milano Malpensa, che si trova in provincia di Varese. Lo scalo aereo è stato chiuso per un'ora per uno strato di ghiaccio di 2 centimetri che ha reso inagibili le piste di volo.

L'arrivo del maltempo era stato comunque annunciato dalla Protezione Civile e dalle Prefetture delle zone interessate con la diffusione del bollettino di allerta arancione.

Seri problemi per il forte vento anche a Genova che ha provocato il dirottamento su altri aeroporti di 4 voli in arrivo. Aerei provenienti da Roma, Kiev, Vienna e Copenaghen sono stati fatti atterrare a Pisa, Milano Linate e Malpensa che era stato appena riaperto. Per domenica 12 maggio Arpal ha previsto il possibile rafforzamento del maltempo con forti venti di burrasca e raffiche che potrebbero anche superare i 100 chilometri orari.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.