Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 25 Maggio 2019, ore 00.54
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Positiva la giornata per la Borsa di Milano, allineata ai mercati europei

Dopo una mattinata vissuta sotto la parità, le principali Borse del Vecchio Continente virano in positivo incoraggiate dall'apertura di Wall Street

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Dopo una mattinata vissuta sotto la parità, Piazza Affari e le principali Borse europee virano in positivo, incoraggiate dall'andamento di Wall Street che, nonostante le ancora persistenti tensioni tra Stati Uniti e Cina, ha avuto un avvio in rialzo delle contrattazioni.
New York, trainata soprattutto dalle azioni di Cisco e Walmart , premiate dopo la diffusione della trimestrale sopra le attese, lascia in secondo piano l'incertezza generata dal futuro delle trattative commerciali tra Washington e Pechino.
Con questi fattori a fare da Market movers della giornata, si muove in modesto rialzo la borsa americana con lo S&P-500, che evidenzia un incremento dello 0,58%.

Prevale la cautela sull'Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,26%. Vendite diffuse sull'oro, che continua la giornata a 1.285,2 dollari l'oncia. Sessione euforica per il greggio, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che mostra un balzo del 2,19%.

Torna a scendere lo spread, attestandosi a +277 punti base, con un calo di 6 punti base,mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,68%.

Tra gli indici di Eurolandia acquisti a piene mani su Francoforte, che vanta un incremento dell'1,74%, bilancio decisamente positivo per Londra, che vanta un progresso dello 0,78%, e si muove in modesto rialzo Parigi, evidenziando un incremento dello 0,62%.

Giornata di guadagni per la Borsa di Milano, con il FTSE MIB, che mostra una plusvalenza dell'1,38%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share termina la giornata in aumento dell'1,30%. In frazionale progresso il FTSE Italia Mid Cap (+0,58%), come il FTSE Italia Star (1,6%).

Nella Borsa di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,43 miliardi di euro, in calo di 406,6 milioni di euro, rispetto ai 2,84 miliardi della vigilia; i volumi si sono attestati a 0,8 miliardi di azioni, rispetto ai 0,93 miliardi precedenti.

Tra i 221 titoli scambiati, i titoli positivi sono stati 154, mentre 50 hanno terminato in calo. Sostanzialmente stabili le restanti 17 azioni.

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti materie prime (+3,65%), sanitario (+3,39%) e vendite al dettaglio (+2,41%).

Il settore beni per la casa, con il suo -0,64%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, effervescente Amplifon, con un progresso del 4,73%.

Incandescente Banco BPM, che vanta un incisivo incremento del 4,30%.

In primo piano UBI Banca, che mostra un forte aumento del 4,27%.

Decolla Telecom Italia, con un importante progresso del 3,68%.

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Moncler, che ha terminato le contrattazioni a -1,70%.

Sotto pressione Pirelli, con un forte ribasso dell'1,20%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Maire Tecnimont (+5,12%), ERG (+4,73%), Mondadori (+4,60%) e Cementir (+3,74%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su FILA, che ha terminato le contrattazioni a -4,58%.

In apnea Aeroporto di Bologna, che arretra del 2,93%.

Soffre Brembo, che evidenzia una perdita dell'1,25%.

Preda dei venditori Cairo Communication, con un decremento dell'1,13%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.