Facebook Pixel
Milano 17:35
33.609,85 -2,18%
Nasdaq 21:54
19.574,07 +0,56%
Dow Jones 21:54
38.662,98 -0,13%
Londra 17:35
8.163,67 -0,63%
Francoforte 17:35
18.265,68 -1,96%

Mercati deboli. Milano schiva le vendite

Focus sulle banche centrali

Commento, Finanza, Spread
Mercati deboli. Milano schiva le vendite
(Teleborsa) - Si chiude all'insegna del ribasso la seduta finanziaria delle borse europee, mentre Piazza Affari resiste al vento delle vendite. Cauta la borsa di Wall Street, dove l'S&P-500 segna un +0,14% nella settimana in cui si riunisce la Federal Reserve.

L'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,072. Nessuna variazione significativa per l'oro, che scambia sui valori della vigilia a 2.338,1 dollari l'oncia. Vendite diffuse sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 82,88 dollari per barile.

Si riduce di poco lo spread, che si porta a +130 punti base, con un lieve calo di 2 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 3,81%.

Tra i mercati del Vecchio Continente sottotono Francoforte che mostra una limatura dello 0,23%, Londra è stabile, riportando un moderato +0,09%, e deludente Parigi, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia. Chiusura sulla parità per la Borsa di Milano, con il FTSE MIB che si attesta a 34.296 punti, mentre, al contrario, il FTSE Italia All-Share avanza in maniera frazionale, arrivando a 36.497 punti.

Il controvalore degli scambi nella seduta del 29/04/2024 a Piazza Affari è stato pari a 2,43 miliardi di euro, in calo rispetto ai 2,62 miliardi della vigilia; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,52 miliardi di azioni della seduta precedente a 0,58 miliardi.

Tra i best performers di Milano, in evidenza A2A (+4,64%), Iveco (+2,57%), ERG (+2,48%) e Banca Popolare di Sondrio (+2,35%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su STMicroelectronics, che ha chiuso a -1,34%.

Fiacca Unicredit, che mostra un piccolo decremento dell'1,16%.

Discesa modesta per Banco BPM, che cede un piccolo -0,84%.

Pensosa Moncler, con un calo frazionale dello 0,62%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, D'Amico (+6,23%), Webuild (+5,36%), Alerion Clean Power (+5,07%) e El.En (+5,07%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Technoprobe, che ha terminato le contrattazioni a -1,05%.

Tentenna The Italian Sea Group, con un modesto ribasso dell'1,02%.

Giornata fiacca per Intercos, che segna un calo dello 0,91%.

Piccola perdita per Fincantieri, che scambia con un -0,69%.
Condividi
```