Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 25 Agosto 2019, ore 00.58
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Petrolio, tutto già deciso su proroga tagli offerta OPEC

Il ministro dell'Iran, Bijan Zanganeh ha dichiarato: "non ho nessun problema con i tagli produttivi. Sarà un vertice facile, la mia posizione è molto chiara"

Energia, Finanza ·
(Teleborsa) - La proroga fino a marzo 2020 alla restrizione della produzione di petrolio è sempre più vicina. La decisione dovrebbe giungere in occasione del vertice OPEC in corso a Vienna, con l'Iran, principale ostacolo, che sembrerebbe aver già dato il suo benestare. A parlare in proposito sarebbe stato il ministro dell'Iran, Bijan Zanganeh: "non ho nessun problema con i tagli produttivi. Sarà un vertice facile, la mia posizione è molto chiara".

Nel frattempo il prezzo dell'oro nero vola, anche sulla scia della tregua commerciale tra USA e Cina raggiunta durante il G20 di Osaka. Il Brent è arrivato a sfiorare quota 67 dollari per poi ripiegare a 65,39 mentre il West Texas Intermediate ha superato i 60 dollari al barile per poi tornare a 59,30.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.