Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 14 Ottobre 2019, ore 20.34
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Stati Uniti, l'inflazione tira il freno a mano a settembre

Economia, Macroeconomia ·
(Teleborsa) - Frena sensibilmente l'inflazione negli Stati Uniti nel mese di settembre, risultando anche inferiore alle attese. Secondo il Bureau of Labour Statistics (BLS) americano, i prezzi al consumo non hanno registrato alcuna variazione mensile a settembre dopo il +0,1% di agosto. Le stime di consensus erano per un +0,1%.

La crescita tendenziale dell'inflazione è stata dell'1,7%, in linea con il mese precedente, ma al di sotto dell'1,8% indicato dal consensus.

Il core rate, ossia l'indice dei prezzi al consumo depurato delle componenti più volatili quali cibo ed energia, più osservato dalla Fed, ha evidenziato un incremento mensile dello 0,1%, dopo il +0,3% precedente e contro il +0,2% atteso. Il dato tendenziale mostra un aumento stabile del 2,4% ed è in linea con le stime.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.