Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 8 Dicembre 2019, ore 16.52
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Unicredit, ben oltre requisiti SREP fissati dalla BCE

La Banca centrale europea ha migliorato la valutazione del rischio dell'istituto di credito rispetto al 2018: ridotto il requisito di capitale di Pillar 2 di 25 punti base

Finanza ·
(Teleborsa) - Unicredit è stata informata dalla Banca Centrale Europea della decisione finale riguardante i requisiti di capitale al termine dell'annuale ciclo di Supervisory Review and Evaluation Process (SREP).

La banca di Piazza Gae Aulenti è tenuta ad avere i seguenti requisiti complessivi di capitale su base consolidata a partire dal 1° gennaio 2020: 9,84% CET1 ratio, 11,34% Tier 1 ratio, 13,34% Total Capital ratio.

Al 30 settembre 2019 i coefficienti patrimoniali di Unicredit su base consolidata erano ampiamente superiori ai requisiti e pari a: 12,6% CET 1 ratio, fully loaded, 14,23% Tier 1 ratio, transitional, 17,11% Total Capital ratio, transitional.

A seguito del rafforzamento e della riduzione dei rischi del proprio bilancio e del successo dell'esecuzione di Transform 2019 - si legge nella nota dell'istituto di credito - la BCE ha migliorato la valutazione del rischio di Unicredit rispetto al 2018. Di conseguenza, l'Autorità di Vigilanza Unica ha ridotto di 25 punti base, portandolo a 175 punti base, il requisito patrimoniale della banca nell'ambito del secondo pilastro SREP Pillar 2 Requirement (P2R).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.