Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 17 Febbraio 2020, ore 22.05
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Nuovo Ddl Energia in Sardegna: sì a incentivi per fotovoltaico e sgravi per auto elettriche

Via libera dalla Giunta regionale a un disegno di legge sul riordino del sistema energetico nella Regione

Economia ·
(Teleborsa) - Incentivi per il fotovoltaico e sgravi fiscali per le auto elettriche. Sono due delle voci del nuovo Ddl Energia approvato dalla Giunta regionale della Sardegna sul riordino del sistema energetico nella Regione.

Il testo, composto da 24 articoli, comprende le modalità di approvazione e revisione del Piano energetico ambientale regionale della Sardegna (Pears), che definisce le priorità, gli obiettivi e la loro attuazione in un orizzonte temporale di almeno un decennio, e dei Piani d'azione per l'energia sostenibile e il clima (Paesc) adottati dagli enti locali.

Tra le voci c'è l'istituzione del Reddito energetico regionale, finanziato con 5 milioni di euro, per gli incentivi per l'acquisto e installazione di impianti per la produzione energetica da fonte rinnovabile, in particolare per le famiglie e le fasce più deboli, a fronte di accordi con il Gestore dei servizi energetici (Gse) per lo scambio dell'energia elettrica prodotta.

Prevista poi l'esenzione del bollo per le auto elettriche, ibride o a metano e per tutti i mezzi destinati al trasporto collettivo immatricolati in Sardegna.

Cambiano le regole anche per le autorizzazioni degli impianti per la produzione di biometano e per la realizzazione di infrastrutture di stoccaggio e trasporto del Gnl non destinate all'alimentazione delle reti delle reti di trasporto del gas, e si punta sulla promozione e sull'istituzione delle Comunità energetiche costituite da soggetti pubblici e privati per la produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo e l'aumento dell'efficienza e del risparmio energetico.

"Un Piano energetico al passo con le normative europee che punta alla produzione sempre più consistente e tecnologicamente avanzata di energia verde e che permetterà un risparmio significativo per le famiglie e le imprese", ha commentato il presidente della Regione, Christian Solinas.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.