Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 9 Aprile 2020, ore 02.19
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Assaeroporti: nel 2020 i 2/3 del volume passeggeri in meno

Il vicepresidente Cavalleri preannuncia richieste per il Dpcm di aprile

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Negli aeroporti italiani, dove nel 2019 sono transitati 193 milioni di passeggeri, potrebbe esserci un calo di due terzi del movimento che corrisponde a una perdita di 130 milioni di passeggeri da marzo a ottobre 2020.

E' quanto si evince da un'intervista rilasciata da vicepresidente di Assaeroporti, Fulvio Cavalleri. Con il graduale ritorno alla normalità, superata l'emergenza sanitaria, è prevista una ripresa lenta, dovuta a motivazioni di ordine economico e sociale.

Cavalleri ha preannunciato che Assaeroporti formulerà una serie di richieste da inserire nel decreto della presidenza del consiglio di aprile. Tra queste, il ricorso massiccio agli ammortizzatori sociali; l'alimentazione del Fondo del traffico aereo; la sospensione del pagamento dei canoni concessori e la soppressione dell'Ires; l’eliminazione di tasse che non riguardano il trasporto aereo come l’addizionale comunale; e il differimento di modifiche non necessarie al quadro regolatorio per consentire agli aeroporti di risparmiare fieno in cascina e resistere fino a quando ci sarà questa ripresa.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.