Giovedì 9 Luglio 2020, ore 11.00
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

FED, Powell: ripresa economia USA forse alla fine del 2021

Sui tassi negativi: non ne abbiamo bisogno, non siamo a corto di misure a lungo raggio.

Economia ·
(Teleborsa) - Sono stime a tinte fosche quelle pronunciate dal numero uno della Federal Reserve, Jerome Powell: l'economia USA potrebbe non riprendersi prima della fine del 2021 ma non si hanno ancora elementi per stabilirlo.

"Affinché l'economia si riprenda completamente, la gente dovrà essere pienamente fiduciosa e questo potrebbe dover attendere l'arrivo di un vaccino – ha dichiarato Powelli in un'intervista a '60 Minutes' sull'emittente televisiva statunitense Cbs – Ci vorrà un po' di tempo per tornare. Potrebbe durare fino alla fine del prossimo anno. Non lo sappiamo proprio".

Secondo il Presidente della Banca Centrale americana il Congresso potrebbe essere presto costretto ad approvare nuovi fondi per affrontare la crisi da Coronavirus che si andrebbero ad aggiungere 3mila miliardi già stanziati.

Powell è infine tornato sul tema dei tassi di interesse negativi, ribadendo la sua contrarietà a questa specifica misura di politica monetaria: "continuo a pensare, e i miei colleghi del Federal Open Market Committee continuano a pensare, che i tassi di interesse negativi non siano probabilmente una politica appropriata o utile per noi qui in Usa".

Con un messaggio indiretto anche al Presidente Trump che ne nelle scorse settimane ne aveva sostenuto la necessità: "Ci sono molte persone che pensano che tassi di interessi negativi siano una buona politica ma non la pensiamo così alla Federal Reserve. C'è molto di più che possiamo fare. Abbiamo fatto tutto quello che potevamo ma non siamo a corto di munizioni nel lungo raggio".

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.