Martedì 22 Settembre 2020, ore 17.27
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee in rosso. Maglia nera a Piazza Affari

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Giornata complessivamente negativa per le borse di Eurolandia, che chiudono con il segno meno, zavorrate da Piazza Affari che fa decisamente peggio, a causa di prese di beneficio sui bancari.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,14%. L'Oro continua gli scambi a 2.055,5 dollari l'oncia su nuovi record. Lieve calo del petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scende a 42,04 dollari per barile.

Retrocede di poco lo spread, che raggiunge quota +146 punti base, mostrando un piccolo calo di 2 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,92%.

Tra i mercati del Vecchio Continente sostanzialmente debole Francoforte, che registra una flessione dello 0,54%, seduta negativa per Londra, che mostra una perdita dell'1,27%, e sotto pressione Parigi, che accusa un calo dello 0,98%.

Giornata “no” per la Borsa italiana, in flessione dell'1,34% sul FTSE MIB, spezzando la catena positiva di tre consecutivi rialzi, iniziata lunedì scorso; sulla stessa linea, perde terreno il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 21.306 punti, ritracciando dell'1,24%.

Sotto la parità il FTSE Italia Mid Cap, che mostra un calo dello 0,44%; con analoga direzione, leggermente negativo il FTSE Italia Star (-0,43%).

In buona evidenza a Milano i comparti chimico (+1,00%) e costruzioni (+0,47%). Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori materie prime (-4,88%), vendite al dettaglio (-1,81%) e bancario (-1,78%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, su di giri BPER (+2,17%) che ha presentato conti nel complesso positivi.

Tonica Banca Mediolanum che evidenzia un bel vantaggio dell'1,55%.

Performance modesta per Unipol, che mostra un moderato rialzo dello 0,91%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Tenaris, che chiude le contrattazioni a -4,95% dopo risultati negativi.

In apnea Pirelli, che arretra del 4,76%.

Scivola Unicredit, con un netto svantaggio del 3,87%.

In rosso Saipem, che evidenzia un deciso ribasso del 3,16%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Tinexta (+5,15%), Carel Industries (+4,97%), Banca Popolare di Sondrio (+3,08%) e Avio (+3,03%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Saras, che segna un -8,10%.

Tonfo di ASTM, che mostra una caduta del 3,95%.

Lettera su Salini Impregilo, che registra un importante calo del 3,46%.

Affonda MARR, con un ribasso del 3,17%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.