Facebook Pixel
Domenica 5 Febbraio 2023, ore 01.34
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Stati Uniti, rallentano i licenziamenti ma 2020 segna nuovo record

Economia, Macroeconomia ·
(Teleborsa) - Rallentano i licenziamenti negli Stati Uniti nel mese di agosto, grazie al riavvio dell'attività post lockdown, ma il dato cumulato dell'anno conferma un'emorragia di posti di lavoro.



Secondo il rapporto Challenger, Gray & Christmas, le principali società statunitensi hanno rilevato un taglio di circa 115.762 posti di lavoro in aumento del 116% rispetto ai 53.480 dello stesso periodo del 2019 ed in calo del 56% rispetto ai 262.649 di luglio.

Da inizio anno si sono registrati 1.963.458 licenziamenti (+231% rispetto al pari periodo del 2019), che rappresentano un nuovo record storico dopo quello segnato nel 2001.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.