Venerdì 30 Ottobre 2020, ore 09.25
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Coronavirus in Italia: oltre 1900 contagi, record dal post lockdown

ISS: "Progressivo peggioramento"

Economia, Salute e benessere ·
(Teleborsa) - Salgono ancora nelle ultime 24 ore i nuovi casi di Coronavirus nel nostro Paese.

Sono 1.912 (ieri erano stati 1786), il dato più alto nel periodo post lockdown, a fronte di un lieve calo dei tamponi rispetto al giorno precedente: oggi sono 107.269 (-750). In lieve calo anche i decessi: sono oggi 20 rispetto ai 23 registrati ieri. Questi i dati principali diffusi dal Ministero della Salute.

La Lombardia è in testa alla classifica delle Regioni colpite con i suoi 277 casi in più, seguita dalla Campania (+253) e dal Lazio (+230). In Veneto i positivi che si aggiungono alla lista sono 196, in Toscana 139, in Emilia Romagna 122, in Piemonte 120 e in Sicilia 107.

In Italia si osserva un lento e progressivo peggioramento dell'epidemia di SARS-CoV-2 da otto settimane che si riflette in un maggiore carico sui servizi sanitari. Questo andamento, sebbene rifletta un trend comune a molti paesi europei, in Italia è per ora più contenuto. Questo non deve portare a sottovalutare il rischio di una rapida ripresa epidemica dovuto ad un eccessivo rilassamento delle misure, con autorizzazione di eventi ed iniziative a rischio aggregazione in luoghi pubblici, e dei comportamenti individuali anche legati a momenti di aggregazione estemporanei. E' quanto rileva il monitoraggio settimanale ministero della Salute-Iss per la settimana 14-20 settembre (aggiornato al 22 settembre).

OMS OMAGGIA L'ITALIA - "L'Italia è stato il primo Paese occidentale ad essere stato pesantemente colpito dal Covid-19. Il governo e la comunità, a tutti i livelli, hanno reagito con forza e hanno ribaltato la traiettoria dell'epidemia con una serie di misure basate sulla scienza". Lo scrive l'Oms sul suo profilo Twitter postando un video che racconta la storia dell'esperienza italiana attraverso testimonianze e immagini di repertorio dei mesi più critici dell'emergenza.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.