Giovedì 21 Gennaio 2021, ore 12.15
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

In flessione Piazza Affari e le altre Borse europee

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei. A Wall Street, si muove vicino alla parità l'S&P-500.



L'Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,50%. L'Oro è sostanzialmente stabile su 1.950,7 dollari l'oncia. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 37,5 dollari per barile, con un ribasso del 3,33%.

In discesa lo spread, che retrocede a quota +123 punti base, con un decremento di 3 punti base, mentre il BTP decennale riporta un rendimento dello 0,62%.

Tra le principali Borse europee Francoforte scende dello 0,70%, incolore Londra, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente, e si muove sotto la parità Parigi, evidenziando un decremento dello 0,46%.

A Milano, si muove sotto la parità il FTSE MIB, che scende a 19.682 punti, con uno scarto percentuale dello 0,25%; sulla stessa linea, in lieve calo il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata sotto la parità a 21.415 punti.

Leggermente negativo il FTSE Italia Mid Cap (-0,5%); come pure, in lieve ribasso il FTSE Italia Star (-0,57%).

Chimico (+3,17%), telecomunicazioni (+1,39%) e utility (+0,86%) in buona luce sul listino milanese.

Nella parte bassa della classifica di Milano, sensibili ribassi si manifestano nei comparti immobiliare (-2,23%), bancario (-1,52%) e media (-1,39%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Inwit (+3,96%), Nexi (+2,42%), CNH Industrial (+1,89%) e Enel (+1,33%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Leonardo, che ottiene -7,23%.

Pessima performance per Unipol, che registra un ribasso del 3,55%.

Sessione nera per BPER, che lascia sul tappeto una perdita del 3,23%.

Calo deciso per Unicredit, che segna un -3,08%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Avio (+6,98%), GVS (+5,11%), Credem (+5,04%) e Zignago Vetro (+4,33%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Saras, che continua la seduta con -5,68%.

In caduta libera Anima Holding, che affonda del 5,65%.

Pesante Carel Industries, che segna una discesa di ben -4,64 punti percentuali.

Seduta drammatica per El.En, che crolla del 2,95%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.