Mercoledì 3 Marzo 2021, ore 01.03
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati deboli. Milano schiva le vendite

La risalita dei contagi rafforza i timori sulle prospettive della ripresa economica globale

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Si muove all'insegna del ribasso la seduta finanziaria delle borse europee, mentre Piazza Affari resiste al vento delle vendite. La presentazione dell'atteso piano anti-crisi da 1.900 miliardi di dollari da parte del neo eletto presidente USA, Joe Biden, non sembra bastare a sollevare il sentiment degli investitori più preoccupati dall'aumento dei casi Covid che rafforzano i timori sulle prospettive della ripresa economica globale.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,214. Lieve aumento per l'oro, che mostra un rialzo dello 0,34%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) in calo (-1,03%) si attesta su 53,02 dollari per barile.



Torna a scendere lo spread, attestandosi a +116 punti base, con un calo di 3 punti base,mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,59%.

Tra le principali Borse europee tentenna Francoforte, con un modesto ribasso dello 0,44%, giornata fiacca per Londra, che segna un calo dello 0,41%. Scivola Parigi, con un netto svantaggio dello 0,70%. Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 22.663 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza il FTSE Italia All-Share (Piazza Affari), che si posiziona a 24.672 punti, in prossimità dei livelli precedenti.

In luce sul listino milanese i comparti materie prime (+1,63%), assicurativo (+0,95%) e immobiliare (+0,70%).

Nella parte bassa della classifica di Milano, sensibili ribassi si manifestano nei comparti chimico (-1,25%), sanitario (-0,75%) e beni per la casa (-0,72%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ottima performance per Banca Mediolanum, che registra un progresso del 2,99%.

Ben impostata Banca Generali, che mostra un incremento dell'1,34%.

Tonica Generali Assicurazioni che evidenzia un bel vantaggio dell'1,32%.

In luce Fineco, con un ampio progresso dell'1,08%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Ferrari, che prosegue le contrattazioni a -1,38%.

Piccola perdita per Amplifon, che scambia con un -1%.

Tentenna Interpump, che cede lo 0,98%.

Sostanzialmente debole Prysmian, che registra una flessione dello 0,83%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Avio (+1,14%), Enav (+0,84%), Autogrill (+0,81%) e Carel Industries (+0,79%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Mutuionline, che ottiene -4,37%.

Lettera su Ferragamo, che registra un importante calo del 3,40%.

In rosso Datalogic, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,75%.

Spicca la prestazione negativa di Sesa, che scende dell'1,68%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.