Facebook Pixel
Sabato 18 Settembre 2021, ore 16.15
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Confindustria, Bonomi: PNRR grande occasione, alleanza pubblico-privato unica via

L'intervento del presidente degli industriali all'Assemblea di Bari.

Economia, Industria ·
(Teleborsa) - Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, è tornato ad elogiare l'operato del presidente del Consiglio Mario Draghi. "Con il presidente del Consiglio è stato possibile in poche settimane raggiungere un serio compromesso sull'uscita graduale dallo stop generale dei licenziamenti per consentire finalmente alle imprese, con cassa integrazione guadagni a proprie spese, di avviare le riorganizzazioni, gli investimenti, la selezione di nuovi occupati che sono necessari alla ripresa. E protrarre la Covid Cig a carico integrale dello Stato solo per i settori più colpiti", ha dichiarato Bonomi intervenendo all'assemblea di Confindustria di Bari e BAT.



"Qualcuno ha montato per due mesi una campagna di forte pressione perché lo stop rimanesse generale per tutti, paventando due milioni di licenziati. Una cifra che non ha mai avuto alcun credibile fondamento", ha aggiunto. "Con il governo Conte la nostra proposta di un grande Patto per l'Italia, purtroppo, non è stata accolta. Con Draghi la musica è cambiata e in fretta. Lo avete visto sulla vicenda dei licenziamenti".

Il presidente di Confindustria ha lamentato una scarsa attenzione in Italia nei confronti del mondo delle imprese. "Quasi nessuno nel nostro Paese è attento e generoso verso noi imprese – ha sottolineato – Perché mai nessuno si ricorda che la 'ripresina' del 2015-2018 l'abbiamo fatta solo noi della manifattura. Quando il Paese cresce è sempre merito degli altri, quando va male è un problema delle imprese italiane". "Ora abbiamo di fronte a noi una grande sfida, quella del PNRR – ha affermato – da qui al 2026 c'è un'occasione imperdibile per il Paese, ma lo è due volte per il Mezzogiorno".

"Lo Stato da solo non ce la farà mai e, di sicuro, non ce la farà mai se gli esempi che ci ha dato sono quelli dell'Ilva e dell'Alitalia. In nove anni di commissariamento pubblico, continuano a rimandare soluzioni che oggi, invece, non sono più rinviabili", ha infine sottolineato Bonomi sostenendo la "grande necessità di un'alleanza pubblico-privato, unica via da seguire se vogliamo mobilitare tutte le energie del nostro Paese".



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.