Facebook Pixel
Domenica 26 Settembre 2021, ore 15.18
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse caute. Piazza Affari chiude in rialzo

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Bilancio positivo per Piazza Affari, che evidenzia un certo vantaggio rispetto al resto d'Europa in cui regna la cautela. La Borsa di Milano è stata sostenuta dagli acquisti su titoli industriali, tecnologici e petroliferi. Sulla borsa Newyorkese, si muove vicino alla parità l'S&P-500.

L'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,182. L'Oro, in aumento (+0,74%), raggiunge 1.806,5 dollari l'oncia. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 70,66 dollari per barile.



In discesa lo spread, che retrocede a quota +99 punti base, con un decremento di 3 punti base, mentre il BTP decennale riporta un rendimento dello 0,65%.

Tra le principali Borse europee senza slancio Francoforte, che negozia con un +0,14%, contrazione moderata per Londra, che soffre un calo dello 0,48%, e sottotono Parigi che mostra una limatura dello 0,36%.

Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che termina a 26.027 punti; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,31%, portandosi a 28.605 punti.

Poco sotto la parità il FTSE Italia Mid Cap (-0,25%); sale il FTSE Italia Star (+0,86%).

Alla chiusura della Borsa di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta odierna risulta essere stato pari a 1,96 miliardi di euro, in deciso ribasso (-12,15%), rispetto alla seduta precedente che aveva visto la negoziazione di 2,23 miliardi di euro; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,5 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,42 miliardi.

Tra i 436 titoli scambiati, i titoli positivi sono stati 191, mentre 224 hanno terminato in calo. Sostanzialmente stabili le restanti 21 azioni.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo STMicroelectronics (+3,62%), Amplifon (+3,24%), DiaSorin (+2,59%) e Ferrari (+1,84%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Saipem, che ha terminato le contrattazioni a -2,08%.

Soffre Telecom Italia, che evidenzia una perdita dell'1,76%.

Preda dei venditori Banco BPM, con un decremento dell'1,35%.

Si concentrano le vendite su Unicredit, che soffre un calo dell'1,23%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Sanlorenzo (+6,04%), Alerion Clean Power (+4,65%), Esprinet (+3,98%) e Illimity Bank (+3,46%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su De' Longhi, che ha chiuso a -9,00%.

In caduta libera Ferragamo, che affonda del 3,20%.

Pesante Saras, che segna una discesa di ben -2,07 punti percentuali.

Vendite su Caltagirone SpA, che registra un ribasso dell'1,95%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.