Facebook Pixel
Martedì 7 Dicembre 2021, ore 00.19
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Caro bollette, CdM conferma stanziamento 3 miliardi per taglio oneri

Passa la riduzione dell'IVA sul gas al 5%. Confermate risorse per taglio oneri di sistema e per bonus sociale

Economia, Energia ·
(Teleborsa) - Un CdM lampo ha confermato le misure che porteranno ad un taglio del costo delle bollette per mitigare il rincaro delle tariffe di òuce e gas ed un ulteriore aggravio dei bilanci delle famiglie italiane. Appena un'ora per il dl Caro-Bollette, che stanza 3 miliardi di euro, attraverso la riduzione degli oneri di sistema e dell'IVA sul gas.



"E' un provvedimento importante per le imprese e per le famiglie. E' un provvedimento importante soprattutto per le fasce di reddito più basse e per le categorie vulnerabili" ha affermato il Ministro del Lavoro Andrea Orlando al termine del CdM, aggiungendo "credo che sia un segnale importante di un'affermazione che abbiamo sostenuto in questi mesi: nessuno deve restare indietro tanto più con la fase di ricostruzione che stiamo affrontando".

E' stato confermato lo stanziamento di 1,2 miliardi di euro per il taglio degli oneri di sistema, di cui 700 milioni derivanti dai proventi delle aste per le emissioni di CO2 (ETS). Il governo ha anche aggiunto ulteriori 800 milioni per ridurre qua componente di costo in bolletta.

Stanziati anche 450 milioni per il "bonus sociale", che spetta ai clienti domestici economicamente svantaggiati ed ai clienti domestici in gravi condizioni di salute. .

"Al fine di contenere per il quarto trimestre 2021 gli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore del gas naturale - si legge nella bozza del decreto - l'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente provvede a ridurre le aliquote relative agli oneri generali gas fino a concorrenza di 480 milioni di euro".

In questo modo, si potranno azzerare le aliquote degli oneri di sistema che gravano sulla bolletta elettrica di circa 6 milioni di PMI con utenze a bassa tensione e 26 milioni di utenze domestiche fino a 16,5 Kw.

Per il gas, viene confermato il bonus sociale gas per 2,5 milioni di famiglie. Per tutti gli altri l'IVA viene tagliata al 5% dal 10% e 22% attuale, che varia in base ai consumi.



Il governo ha stanziato poi ulteriori 800 milioni, in aggiunta a 1,2 miliardi, aggiunge altri 800 milioni al taglio degli oneri di sistema per le utenze elettriche oltre agli 1,2 miliardi confermati anche nel nuovo decreto per il taglio delle bollette. "L'Autorita' di regolazione per energia reti e ambiente - si legge in una bozza - provvede ad annullare, per il quarto trimestre 2021, le aliquote relative agli oneri generali di sistema applicate alle utenze domestiche e alle utenze non domestiche in bassa tensione, per altri usi, con potenza disponibile fino a 16,5 kW. A tal fine, sono trasferite alla Cassa per i servizi energetici e ambientali, entro il 15 dicembre 2021, ulteriori risorse pari a 800 milioni di euro.

(askanews) - Roma, 23 set 2021 - "Per il trimestre ottobre-dicembre 2021 le agevolazioni relative alle tariffe elettriche riconosciute ai clienti domestici economicamente svantaggiati ed ai clienti domestici in gravi condizioni di salute sono rideterminate dall'Autorita' di regolazione per energia, reti e ambiente, al fine di minimizzare gli incrementi della spesa per la fornitura, previsti per il quarto trimestre 2021, fino a concorrenza di 450 milioni di euro". Lo prevede la bozza del decreto approvato dal Consiglio dei ministri per tagliare gli aumenti delle bollette nel prossimo trimestre.




Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.