Facebook Pixel
Martedì 7 Dicembre 2021, ore 20.02
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Intred, ricavi e marginalità in aumento nel 1° semestre

Finanza, Telecomunicazioni ·
(Teleborsa) - Il CdA di Intred - operatore di telecomunicazioni quotato da luglio 2018 su AIM Italia - approvato la Relazione Semestrale al 30 giugno 2021. I ricavi sono stati pari a 18,9 milioni di euro, in crescita del 9% rispetto ai valori 2020 comparabili inclusivi di Qcom. La crescita del fatturato è dovuta principalmente alle vendite di connessioni in banda ultra-larga (+19% a 9 milioni), alle vendite di servizi voce & dati (+14% a 3,7 milioni). Sono in calo le connessioni in Banda Larga (-16%) e le connessioni radio FWA (-1%), in quanto la società sta incentivando i propri clienti a passare a connessioni in fibra ottica.

L'EBITDA è stato pari a 7,8 milioni di euro (+45%), con un EBITDA margin pari al 40,5%. Il risultato netto dei primi sei mesi del 2021 si attesta a 3,8 milioni di euro, rispetto a 2,9 milioni di euro nel primo semestre 2020. La posizione finanziaria netta risulta positiva per 1,2 milioni di euro, rispetto a una positiva di 0,4 milioni di euro del 31 dicembre 2020. Le disponibilità liquide risultato sostanzialmente invariate pari a 6,8 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2020. I debiti verso banche a medio e lungo termine sono pari a 3,6 milioni di euro, rispetto ai 4,9 milioni di euro del 31 dicembre 2020; la quota a breve dei debiti vs banche ammonta a 2 milioni di euro rispetto ai 1,5 milioni di euro del 31 dicembre 2020.



"I risultati molto positivi del primo semestre 2021, che ci rendono particolarmente soddisfatti, confermano il percorso di crescita di Intred - ha commentato Daniele Peli, co-fondatore e AD - Significativo è stato l'incremento della marginalità, in aumento di oltre il 40%, unita a un ulteriore miglioramento della già solida situazione patrimoniale e finanziaria"

"Lo sviluppo aziendale sarà trainato dal programma di investimenti in corso finalizzato all’estensione della rete sull’intero territorio della Lombardia - ha aggiunto - Confidiamo dunque che nel secondo semestre possa proseguire l'accelerazione dei risultati, soprattutto grazie agli effetti positivi del Bando Scuole, che sono stati marginali nella prima metà dell'anno".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.