Facebook Pixel
Lunedì 23 Maggio 2022, ore 19.47
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Goldman Sachs, utili 4° trimestre sotto le attese su aumento spese operative

Banche, Finanza ·
(Teleborsa) - Goldman Sachs, una delle più grandi banche d'affari del mondo, ha registrato una performance deludente per quanto riguarda gli utili del quarto trimestre del 2021, anche perché le spese operative sono cresciute del 23% rispetto all'anno precedente. Il fatturato nei tre mesi al 31 dicembre 2021 è stato di 12,64 miliardi di dollari e l'utile di 3,94 miliardi di dollari, pari a un utile per azione di 10,81 dollari. Il consensus era per un utile per azione di 11,76 dollari e un fatturato di 12,08 miliardi di dollari. I ricavi sono stati di 59,34 miliardi di dollari e gli utili di 21,64 miliardi di dollari nell'intero 2021.

"Il 2021 è stato un anno record per Goldman Sachs - ha commentato David Solomon, presidente e amministratore delegato - La straordinaria performance dell'azienda è una testimonianza della forza del nostro franchise di clienti e delle nostre persone. Andando avanti, il nostro team dirigenziale rimane impegnato a far crescere Goldman Sachs, diversificare le nostre attività e offrire forti ritorni agli azionisti".



La divisione Investment Banking ha generato il fatturato netto trimestrale di 3,8 miliardi di dollari, in aumento del 45% sullo stesso periodo del 2020 e del 3% sul trimestre precedente. L'aumento rispetto al quarto trimestre del 2020 riflette ricavi significativamente più elevati nei segmenti Financial advisory (grazie a un boom dei volumi di M&A), Underwriting (con un miglioramento nella sottoscrizione di debito e un peggioramento nella sottoscrizione di azioni) e Corporate lending.

La divisione Global Markets ha generato ricavi netti trimestrali di 3,99 miliardi di dollari, il 7% in meno rispetto al quarto trimestre 2020 e il 29% in meno rispetto al terzo trimestre 2021. Sostanzialmente stabile la performance di reddito fisso, valute e materie prime (FICC), mentre i ricavi del segmento Equities sono stati in calo dell'11% (a/a) a 2,12 miliardi di dollari, a causa dei ricavi netti significativamente inferiori nell'intermediazione di azioni, sia su derivati che su prodotti cash.

L'accantonamento per perdite su crediti è stato di 344 milioni di dollari per il quarto trimestre del 2021, rispetto ai 293 milioni di dollari per il quarto trimestre del 2020 e i 175 milioni di dollari per il terzo trimestre del 2021.

Le spese operative sono state di 31,94 miliardi di dollari per il 2021, il 10% in più rispetto al 2020. "L'aumento delle spese operative rispetto al 2020 riflette principalmente spese di compensazione e benefici significativamente più elevate (che riflette l'ottima performance)", si legge in una nota. L'organico è aumentato dell'8% nel 2021, riflettendo gli investimenti in nuove iniziative commerciali e un aumento dei professionisti che si occupano di tecnologia.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.