Facebook Pixel
Martedì 16 Agosto 2022, ore 02.42
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Generalfinance annuncia quotazione su Euronext STAR Milan

Finanza, IPO ·
(Teleborsa) - Generalfinance, intermediario finanziario specializzato nel factoring alle PMI distressed, ha annunciato che intende procedere alla quotazione delle proprie azioni su Euronext Milan e, ricorrendone i presupposti, su Euronext STAR Milan. È previsto che il flottante funzionale alla quotazione sia realizzato attraverso un collocamento privato riservato a investitori qualificati e investitori istituzionali esteri. L'offerta ha a oggetto sia azioni di nuova emissione, rivenienti da un aumento di capitale della società con esclusione del diritto di opzione, sia azioni esistenti poste in vendita. Saranno previste un'opzione di over allotment e un'opzione greenshoe. Gli offerenti assumeranno impegni di lock-up.

La società guidata da Massimo Gianolli ritiene, subordinatamente alle condizioni di mercato e all'ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte di Consob e Borsa Italiana, che l'offerta possa essere avviata nel corso del mese di giugno 2022. I proventi della quotazione saranno utilizzati per supportare il proprio percorso di crescita e sviluppo, da attuarsi mediante la crescita dei volumi del turnover e il rafforzamento dei propri capital ratios, con conseguente possibile miglioramento del profilo e costo del funding.

Nell'ambito dell'offerta, Banca Akros e Intesa Sanpaolo agiranno in qualità di joint global coordinator e joint bookrunner. Ceresio SIM agirà in qualità di lead manager. Banca Akros agirà inoltre in qualità di sponsor ai fini della quotazione. In caso di quotazione sul segmento Euronext STAR Milan, Intesa Sanpaolo agirà inoltre in qualità di specialista.



Contestualmente all'annuncio della quotazione a Piazza Affari, Generalfinance ha reso note le linee guida strategiche e gli obiettivi economici, finanziari e patrimoniali contenuti nel piano industriale per il periodo 2022-2024. La società prevede un ulteriore consolidamento nel proprio core business, offrendo servizi finanziari e di gestione del credito "su misura" alle società in situazioni di tensione finanziaria, che hanno difficoltà a fare ricorso al canale tradizionale del credito in quanto, sulla base dei criteri di valutazione comunemente utilizzati da banche e intermediari finanziari, hanno un rating creditizio basso (situazione di default o comunque non investment grade).

La crescita organica nel triennio 2022-2024 farà leva sui punti di forza nella capacità di gestione del credito: il portafoglio cedenti/debitori ceduti caratterizzato da un contenuto grado di rischio; la diversificazione dei settori di appartenenza dei cedenti/debitori ceduti; la diversificazione geografica dei debitori ceduti; un rapporto debitori ceduti per singolo cedente molto elevato rispetto alle medie di mercato. Generalfinance punta a un turnover di 2.725 milioni di euro nel 2024, rispetto ai 1.402 milioni di euro nel 2021, con un CAGR 202-2024 del 25%. Il margine di intermediazione è visto in crescita fino a 37,4 milioni di euro, con un CAGR 202-2024 del 16%.

(Foto: © Federico Rostagno | 123RF)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.