Facebook Pixel
Sabato 1 Ottobre 2022, ore 07.13
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Risparmio gestito, Fitch: volatilità mercati pesa su AUM dei player europei

Finanza ·
(Teleborsa) - La volatilità dei mercati finanziari sta mettendo sotto pressione gli asset under management (AUM), ovvero il valore di mercato di tutti i fondi gestiti, degli investment manager europei. Lo afferma Fitch Ratings in un nuovo report sul tema, sottolineando che ciò sta anche minacciando di indebolire la redditività del settore.

Ciò non si tradurrà in downgrade nel breve termine, poiché la maggior parte dei colossi del risparmio gestito europeo hanno una bassa leva finanziaria e franchising ampi e diversificati, fattori che contribuiscono a supportare le metriche finanziarie, inclusi margini EBITDA generalmente ampi. "Tuttavia, gli investment manager con leva più elevata o franchising più piccoli e più concentrati potrebbero affrontare sfide di redditività se i mercati azionari e obbligazionari rimangono volatili", si legge nella ricerca.

I movimenti dei mercati finanziari hanno avuto un effetto negativo sull'AUM degli investment manager seguiti da Fitch nel primo trimestre del 2022, con un'accelerazione nel secondo trimestre quando gli investitori sono diventati più turbati dai timori recessivi e dall'elevata inflazione. Tuttavia, la maggior parte delle società ha registrato nuovi flussi di denaro netti positivi nei primi sei mesi dell'anno, che hanno parzialmente compensato l'effetto di mercato negativo sull'AUM.



L'AUM medio è diminuito del 2% nel primo semestre del 2022. La ricerca, che analizza un numero limitato di player del settore, evidenzia che la diminuzione degli assets under management a causa della volatilità dei mercati è stata quasi del 5% per Amundi nel secondo trimestre, oltre il 7% per Anima, oltre il 4% per Azimut, oltre l'8% per Jupiter e di circa il 6% per Man.

Secondo l'agenzia di rating, nel clima attuale i tradizionali prodotti long only a gestione attiva sono diventati meno popolari a causa dell'avversione al rischio degli investitori. "Gli investment manager con franchising diversificati possono essere in grado di mitigare l'impatto negativo sull'AUM e sulla redditività attirando investitori in prodotti passivi - afferma lo studio - Possono anche cercare di attirare gli investitori verso strategie alternative che possono richiedere commissioni più elevate, con una minore concorrenza da prodotti passivi".

Analizzando l'evoluzione del settore, Fitch afferma che il consolidamento del settore aumenterà nel secondo semestre del 2022 e nel 2023, poiché i player con bilanci solidi cercheranno di migliorare la propria scala e la propria diversificazione per contrastare le difficili condizioni di mercato.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.