Facebook Pixel
Milano 24-mag
0 0,00%
Nasdaq 24-mag
18.808,35 +0,99%
Dow Jones 24-mag
39.069,59 +0,01%
Londra 24-mag
8.317,59 -0,26%
Francoforte 24-mag
18.693,37 +0,01%

Mercati europei in rialzo dopo salvataggio Credit Suisse

A Wall Street crolla ancora First Republic

Commento, Finanza, Spread
Mercati europei in rialzo dopo salvataggio Credit Suisse
(Teleborsa) - Tutte positive le principali Borse del Vecchio Continente. Si muove in lieve rialzo la borsa di Wall Street con l'S&P-500 che evidenzia un incremento dello 0,51%.

A fare da assist ai listini azionari contribuisce il salvataggio di Credit Suisse e l’intervento delle principali banche centrali mondiali per fornire maggiore liquidità al sistema finanziario. La prima banca elvetica UBS, comprerà la travagliata concorrente Credit Suisse, per 3 miliardi di franchi, come stabilito dall'accordo raggiunto in extremis nel weeekend.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA continua la sessione in rialzo e avanza a quota 1,072. Seduta in frazionale ribasso per l'oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,69%. Sessione debole per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia con un calo dello 0,99%.

Lo Spread migliora, toccando i +180 punti base, con un calo di 4 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari al 3,87%.

Tra i mercati del Vecchio Continente denaro su Francoforte, che registra un rialzo dell'1,12%, bilancio decisamente positivo per Londra, che vanta un progresso dello 0,93%, e buona performance per Parigi, che cresce dell'1,27%.

Giornata di forti guadagni per Piazza Affari, con il FTSE MIB in rialzo dell'1,59%, mentre, al contrario, il FTSE Italia All-Share è crollato dell'1,64%, scendendo fino a 27.606 punti.

Effervescente il FTSE Italia Mid Cap (+2,09%); con analoga direzione, sale il FTSE Italia Star (+1,01%).

A Piazza Affari risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 5,07 miliardi di euro, con un incremento di ben 1.741,6 milioni di euro, pari al 52,37% rispetto ai precedenti 3,33 miliardi; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,82 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 1,3 miliardi di azioni.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo A2A (+5,71%), Banco BPM (+3,85%), Banca Mediolanum (+3,84%) e Intesa Sanpaolo (+3,74%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su DiaSorin, che ha chiuso a -4,26%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, IREN (+8,09%), Tamburi (+6,34%), Mutuionline (+6,19%) e De' Longhi (+6,05%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su El.En, che ha terminato le contrattazioni a -5,11%.

Si concentrano le vendite su Antares Vision, che soffre un calo del 2,05%.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull'andamento dei mercati:

Lunedì 20/03/2023
08:00 Germania: Prezzi produzione, mensile (atteso -0,5%; preced. -1,2%)
08:00 Germania: Prezzi produzione, annuale (atteso 14,5%; preced. 17,6%)
11:00 Unione Europea: Bilancia commerciale (atteso -12,5 Mld Euro; preced. -8,8 Mld Euro)

Martedì 21/03/2023
11:00 Germania: Indice ZEW (atteso 16,4 punti; preced. 28,1 punti)
15:00 USA: Vendita case esistenti, mensile (atteso 2%; preced. -0,7%).
Condividi
```