Facebook Pixel
Milano 15-apr
33.954,28 0,00%
Nasdaq 15-apr
17.706,83 -1,65%
Dow Jones 15-apr
37.735,11 -0,65%
Londra 15-apr
7.965,53 0,00%
Francoforte 15-apr
18.026,58 0,00%

Nuovo BTP Valore a 4 anni, MEF fissa cedole minime garantite a 3,25% e 4%

Finanza
Nuovo BTP Valore a 4 anni, MEF fissa cedole minime garantite a 3,25% e 4%
(Teleborsa) - Il Ministero dell'economia e delle finanze (MEF) ha fissato le cedole minime garantite per il nuovo BTP Valore a quattro anni a 3,25% per i primi due anni e 4% per i successivi due. I BTP Valore sono una famiglia di titoli di Stato dedicati unicamente ai risparmiatori e investitori retail. Come per i BTP Italia e Futura, i BTP Valore sono strumenti che il Tesoro emette utilizzando non il meccanismo tradizionale dell'asta, ma la piattaforma MOT di Borsa Italiana-Gruppo Euronext.

Il MEF ha lasciato intendere nelle ultime settimane che lo strumento ha la precisa intenzione di convogliare una parte del debito pubblico italiano nelle mani dei risparmiatori individuali.

La prima emissione del BTP Valore avrà luogo da lunedì 5 a venerdì 9 giugno, salvo chiusura anticipata. Al termine del collocamento verranno annunciati i tassi cedolari definitivi che potranno essere confermati o rivisti, ma solo al rialzo, in base alle condizioni di mercato del giorno di chiusura dell’emissione.

Il codice ISIN del titolo durante il periodo di collocamento è IT0005547390. Il BTP Valore prevede cedole nominali semestrali e una scadenza di 4 anni con un premio extra finale di fedeltà pari allo 0,5% del capitale investito.

Il titolo sarà collocato sul mercato alla pari (ovvero con prezzo uguale a 100) attraverso la piattaforma elettronica MOT per il tramite di due banche dealer: Intesa Sanpaolo e Unicredit, ma sarà possibile sottoscriverlo presso qualsiasi banca o ufficio postale dove si detiene un conto titoli. Inoltre, i risparmiatori potranno acquistarlo online mediante il proprio home-banking, avendo abilitato le funzioni di trading.

Il collocamento non prevede riparti né tetti all'investimento, che potrà partire da un minimo di 1.000 euro. Ai risparmiatori sarà sempre assicurata la completa soddisfazione degli ordini, salvo la facoltà da parte del Ministero di chiudere anticipatamente l'emissione. L'eventuale chiusura anticipata non potrà comunque avvenire prima di mercoledì 7 giugno, garantendo al risparmiatore almeno tre intere giornate di collocamento. Nel caso la chiusura anticipata avvenisse alle 17.30 del terzo o del quarto giorno di collocamento, i tassi cedolari definitivi verranno fissati nella mattina del giorno successivo a quello di chiusura del collocamento. Nel caso di chiusura il 9 giugno, i tassi definitivi saranno comunicati il giorno stesso. La data di regolamento di tutti gli ordini di acquisto eseguiti è unica e coincide con quella di godimento.

Al sottoscrittore non verranno applicate commissioni per acquisti effettuati nei giorni di collocamento, mentre sul rendimento del titolo si continuerà ad applicare l'usuale tassazione pari al 12,5% e l'esenzione dalle imposte di successione come per gli altri Buoni del Tesoro Pluriennali.
Condividi
```