Facebook Pixel
Giovedì 29 Febbraio 2024, ore 16.16
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Al via piano d'azione Italia-Germania: la firma a Berlino di Meloni e Scholz

Economia ·
(Teleborsa) - La presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il cancelliere Olaf Scholz hanno firmato il Piano d'azione fra Italia e Germania nell'ambito del vertice intergovernativo. La firma è avvenuta alla Cancelleria, dopo l'incontro bilaterale fra i due capi di governo. "Oggi la cooperazione tra Italia e Germania fa un passo avanti, noi abbiamo appena firmato un piano di azione che innalza la nostra cooperazione ad un nuovo livello per rafforzarla e consolidarla", ha dichiarato la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nella conferenza stampa con il cancelliere tedesco al termine della riunione virtuale dei Capi di Stato e di Governo dei Paesi G20.

Meloni ha sottolineato che sul dossier migranti con Scholz "condividiamo la necessità che vada implementato il lavoro relativo al cambio di visione dell'Ue. L'unico modo per risolvere la questione è lavorare sulla dimensione esterna e lavorare in modo diverso con i Paesi africani, come abbiamo cominciato a fare e portare avanti". "Nell'attuale scenario - ha aggiunto - il ruolo dell'Africa è fondamentale, bisogna ricostruire una cooperazione non predatoria, con un approccio non paternalistico e aiutare i Paesi africani a vivere meglio delle grandi risorse di cui dispongono anche per gestire meglio i flussi migratori sulla base del rispetto delle regole" per "combattere l'immigrazione illegale".

Sulla questione Ita-Lufthansa, Meloni ha detto che "siamo pronti la settimana prossima ad inviare la notifica alla Commissione Ue. Avendo risolto un problema che la Commissione ci chiedeva di risolvere, auspichiamo una soluzione immediata e velocità nel chiudere il dossier perché credo che abbiamo fatto un ottimo lavoro".

La presidente del Consiglio ha affermato che Italia e Germania condividono "la stessa posizione" sul conflitto russo-ucraino, basata su un "pieno sostegno" a Kiev. Meloni ha inoltre sottolineato la necessità di proseguire con "l'assistenza" all'Ucraina "a 360 gradi" e di puntare sulla ricostruzione del paese di Volodymyr Zelensky per "scommettere sul futuro europeo".

Infine, Italia e Germania sono vicini anche sul tema dell'allargamento dell'Ue o "come dico sempre della riunificazione, parola che in Germania assume un particolare significato". "La capacità dell'Europa di essere inclusiva e dare risposte a chi si rivolge a noi è fondamentale", ha concluso.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.