Facebook Pixel
Lunedì 4 Marzo 2024, ore 13.35
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Banca Profilo approva il piano industriale 2024-2026

Finanza ·
(Teleborsa) - Il Consiglio di Amministrazione di Banca Profilo ha approvato il Piano Industriale 2024-26, che si inserisce in un contesto caratterizzato da mercati finanziari incerti, instabilità geopolitica e limitata visibilità circa gli effetti dei tassi di interesse, considerato che si attende anche una graduale riduzione dei tassi di interesse prevista nel prossimo triennio.

Il Piano Industriale 2024-2026 si pone quindi l’obiettivo di sviluppare ulteriormente il modello di servizio della Banca diventando sempre più digitale, efficiente e sostenibile pur mantenendo invariati i suoi elementi fondanti: la solidità patrimoniale, la diversificazione dei business, la capacità di innovazione e l’elevata remunerazione degli azionisti.

Le linee guida del Piano Industriale 2024-2026 si fondano si 4 pilastri: focus su nicchie distintive ad elevata redditività, partnership e crescita esterna per cogliere opportunità ulteriori di espansione, artificial intelligence e user experience come elementi distintivi di innovazione, People & Sustainability per un ambiente lavorativo attrattivo e motivante

Gli obiettivi reddituali e patrimoniali di Gruppo al 2026 comprendono; una crescita dei ricavi a 91 milioni di euro (CAGR +6%), un cost income ratio inferiore al 70% (in miglioramento dal 72% dei 9 mesi 2023) un utile netto a 18 milioni di euro (CAGR +11%), masse totali clientela superiori a 8 miliardi di euro (CAGR +11%) ed un CET 1 capital ratio superiore al 20% nei tre anni di piano. Il Dividend payout medio sarà superiore all’80% per un monte dividendi cumulato superiore a 35 milioni di euro.

Gli obiettivi di sviluppo per area di business al 2026 prevedono: per il Private Banking ricavi a 42 milioni di euro (+5,5% CAGR), con cost income al 60% e masse per 6,5 miliardi di euro; per l'Investment Banking ricavi a 9 milioni di euro (+9,1% CAGR) con un cost income al 51%, per la Finanza ricavi a 36 milioni di euro (+5,5% CAGR) con un cost income al 52%; perla Digital bank oltre 3 milioni di euro di ricavi (1,5 milioni di euro ai 9M 23 LTM) ed oltre 350 milioni di euro di raccolta totale al 2026.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.