Facebook Pixel
Milano 17-apr
0 0,00%
Nasdaq 17-apr
17.493,62 -1,24%
Dow Jones 17-apr
37.753,31 -0,12%
Londra 17-apr
7.847,99 +0,35%
Francoforte 17-apr
17.770,02 +0,02%

Leggera diminuzione in tutti i mercati europei

Commento, Finanza, Spread
Leggera diminuzione in tutti i mercati europei
(Teleborsa) - Milano è debole assieme alle altre Borse di Eurolandia, in una settimana dominata dall'attesa per il Beige Book della Fed e di alcuni dati macro di una certa importanza n arrivo da USA e Cina.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,02%. Nessuna variazione significativa per l'oro, che scambia sui valori della vigilia a 2.015,8 dollari l'oncia. Seduta positiva per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un guadagno dell'1,25%.

Piccolo passo verso l'alto dello spread, che raggiunge quota +176 punti base, mostrando un aumento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari al 4,31%.

Tra le principali Borse europee sostanzialmente invariato Francoforte, che riporta un moderato -0,11%, sostanzialmente debole Londra, che registra una flessione dello 0,42%, e si muove sotto la parità Parigi, evidenziando un decremento dello 0,46%.

Si muove in frazionale ribasso Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre lo 0,28%; sulla stessa linea, cede alle vendite il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 31.197 punti. Sotto la parità il FTSE Italia Mid Cap, che mostra un calo dello 0,61%; con analoga direzione, variazioni negative per il FTSE Italia Star (-0,91%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Iveco (+1,25%), ERG (+1,01%), Banco BPM (+0,83%) e CNH Industrial (+0,76%).

Fra i più forti ribassi si segnala DiaSorin, che prosegue la seduta con un -3,47%.

Vendite su Moncler, che registra un ribasso del 2,38%.

Seduta negativa per Campari, che mostra una perdita dell'1,87%.

Sotto pressione Amplifon, che accusa un calo dell'1,64%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Ascopiave (+1,34%), Technoprobe (+1,29%), Antares Vision (+1,01%) e Brembo (+0,85%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Sesa, che prosegue le contrattazioni a -3,15%.

Scivola El.En, con un netto svantaggio del 2,71%.

In rosso Brunello Cucinelli, che evidenzia un deciso ribasso del 2,66%.

Spicca la prestazione negativa di Reply, che scende del 2,19%.

Condividi
```