Facebook Pixel
Milano 17-apr
33.632,71 0,00%
Nasdaq 17-apr
17.493,62 -1,24%
Dow Jones 17-apr
37.753,31 -0,12%
Londra 17-apr
7.847,99 0,00%
Francoforte 17-apr
17.770,02 0,00%

Borse europee miste. Settimana della Fed

Negli USA, la stagione delle trimestrali volge al termine con le società tech, mentre entra nel vivo in Europa

Commento, Finanza, Spread
Borse europee miste. Settimana della Fed
(Teleborsa) - Poco mosse le principali Borse del Vecchio Continente, con l'attenzione degli investitori concentrata sulle banche centrali. Dopo la BCE e la Bank of Japan, la scorsa settimana, protagoniste questa ottava sono la Bank of England che deciderà giovedì la sua politica monetaria e, soprattutto, la Federal Reserve mercoledì. Scontato che non sarà il giorno del taglio dei tassi di interesse, seppur considerato imminente, ma importanti saranno le indicazioni che potranno arrivare sulle tempistiche delle prossime mosse della banca centrale americana.

E' attesa una settimana importante anche per gli utili negli USA, con la stagione delle trimestrali che volge al termine con le società tech, come: Microsoft, Apple, Meta, Amazon e Alphabet, mentre entra nel vivo in Europa.

Sul mercato valutario, sessione debole per l'Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,25%. Lieve aumento dell'oro, che sale a 2.029,8 dollari l'oncia. Prevale la cautela sul mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua la seduta con un leggero calo dello 0,32%.

Lieve miglioramento dello spread, che scende fino a +153 punti base, con un calo di 2 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 3,75%.

Tra le principali Borse europee si muove sotto la parità Francoforte, evidenziando un decremento dello 0,52%, senza slancio Londra, che negozia con un +0,15%, e Parigi è stabile, riportando un moderato -0,07%. Prevale la cautela a Piazza Affari, con il FTSE MIB che continua la seduta con un calo dello 0,58%; sulla stessa linea, in lieve calo il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata sotto la parità a 32.366 punti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Saipem (+1,72%), ENI (+1,53%) e Leonardo (+0,99%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Fineco, che continua la seduta con -4,73%.

Sotto pressione Amplifon, con un forte ribasso del 2,58%.

Soffre Telecom Italia, che evidenzia una perdita del 2,13%.

Preda dei venditori Banca Generali, con un decremento del 2,02%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Digital Value (+3,26%), Buzzi Unicem (+3,23%), D'Amico (+2,31%) e Cementir (+1,61%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Cembre, che continua la seduta con -3,19%.

Si concentrano le vendite su Credem, che soffre un calo del 2,77%.

Vendite su MFE B, che registra un ribasso del 2,19%.

Seduta negativa per MFE A, che mostra una perdita del 2,14%.
Condividi
```