Facebook Pixel
Milano 20-giu
33.675,15 0,00%
Nasdaq 20-giu
19.752,3 -0,79%
Dow Jones 20-giu
39.134,76 +0,77%
Londra 20-giu
8.272,46 0,00%
Francoforte 20-giu
18.254,18 +1,03%

Borse europee deboli. Tiene Piazza Affari

Commento, Finanza, Spread
Borse europee deboli. Tiene Piazza Affari
(Teleborsa) - Le principali borse europee tagliano il traguardo di metà seduta confermando la debolezza dell'avvio, mentre Piazza Affari resiste grazie alla performance dei titoli bancari e alle buone trimestrali di alcune big, come i conti di Snam.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,08%. L'Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 2.385,8 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,04%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +128 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,69%.

Tra i mercati del Vecchio Continente discesa modesta per Francoforte, che cede un piccolo -0,27%, pensosa Londra, con un calo frazionale dello 0,20%, e tentenna Parigi, con un modesto ribasso dello 0,44%. Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,27%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,24%, portandosi a 37.685 punti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Banca MPS (+3,17%), BPER (+2,95%), Ferrari (+1,86%) e Banco BPM (+1,17%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su ENI, che prosegue le contrattazioni a -2,12%.

Giornata fiacca per Stellantis, che segna un calo dell'1,05%.

Piccola perdita per Saipem, che scambia con un -0,91%.

Tentenna Brunello Cucinelli, che cede lo 0,83%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, GVS (+3,77%), Intercos (+3,54%), Reply (+2,85%) e Pharmanutra (+2,42%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su El.En, che ottiene -16,97%.

Pessima performance per D'Amico, che registra un ribasso dell'11,56%.

Si concentrano le vendite su Sanlorenzo, che soffre un calo del 3,20%.

Vendite su De' Longhi, che registra un ribasso del 2,41%.
Condividi
```