Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 18 Luglio 2019, ore 17.51
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

BCE: Vuoto Empireo

Agisce sulla base di rating esterni ed affida all'esterno gli stress test

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa

Ci era andato giù duro con la BCE, l'ex Governatore della Banca d'Inghilterra, il grande Merving King, sostenendo che è un istituto senza né tradizione né cultura.

Un mostriciattolo tecnocratico, aggiungiamo noi, con infinita superbia intellettuale.

Un organo che si è costituito sovrano, paludandosi dietro il Trattato di Lisbona, che ha concesso garanzie di autonomia ed indipendenza assolute ad un Sistema Europeo di Banche Centrali che sfiorano la Sacralità. Un Sultanato della Sublime Porta.

I suoi Vertici non possono ricevere indicazioni dai Governi, hanno la Scienza Infusa.

Salvo poi a vedere come agisce.

Per operare correntemente, si attiene ai giudizi delle Agenzie di rating, facendo una media mediata per far finta di essere imparziale: non sa neppure valutare in modo diretto, autonomo ed indipendente il soggetto, Banca, Stato o Impresa, ai quali anticipa fondi, prende in garanzia i titoli emessi, acquista i bond.

Già questo fa sorridere: affida a terzi decisioni delicatissime.

Si sgrava di ogni responsabilità? Forse è incapace. Lo è!

Il dubbio è divenuto certezza in questi giorni: è emerso un carteggio tra l'attuale Presidente del Bundestag ed ex-Ministro delle finanze tedesco Wolfang Schaeuble e la Presidente della Vigilanza Unica BCE, Danièle Nouy, in cui il primo contesta le procedure, i potenziali conflitti di interessi, le garanzie di riservatezza ed i costi di affidamento degli stress test bancari a soggetti esterni, Fondi di investimento americani e società di consulenza.

Peggio che andar di notte: anche la Vigilanza bancaria accentrata è stata appaltata all'esterno. Poveretti, non sapevano che fare ed andavano di fretta!

Non avevamo dubbi, visto il disastro al quale sono state condotte tante Banche italiane, con assurdi obblighi di ricapitalizzazione imposti in piena crisi e richieste imperiose di cessione di NPL a prezzi da rapina.

Una severità appaltata, un tanto al Kilo, sulla quale si stanno facendo fare i soldi sulle spalle dei nostri risparmiatori e delle imprese in difficoltà.

Agisce sulla base di rating esterni ed affida all'esterno gli stress test.

BCE: Vuoto Empireo.



(Foto: © iloveotto/123RF)
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.