Sabato 11 Luglio 2020, ore 17.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Decalogo per la Nuova Europa

Oltre il confronto tra Federalisti e Sovranisti

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
« 1 2 3

7) Liquidità dalla BCE per Investimenti infrastrutturali

Il Piano Juncker, che avrebbe dovuto sostenere gli investimenti infrastrutturali nell'ambito dell'Unione europea, è fallito miseramente per via della consueta impostazione mercatista. Avrebbe dovuto finanziare solo le opere che garantiscono un ritorno certo agli investitori, sulla base di piani di project finance.
Ben più utilmente, la BCE dovrà comprare nuove obbligazioni emesse dalla Banca europea degli investimenti (BEI), per destinare così la liquidità agli investimenti volti a migliorare la produttività generale.


8) Basta con la Troika

La lezione impartita alla Grecia è stata indegna di una comunità civile. Tutto è stato fatto per recuperare crediti elargiti dall'estero, senza misura e senza prudenza alcuna.
I colonizzatori finanziari a dover essere messi a freno.
Dopo il varo del Fiscal Compact, che ha reso molto più stringenti le regole del Trattato di Maastricht, è inaccettabile il mantenimento del programma di Outright monetary transactions (Omt), predisposto dalla BCE dopo la crisi del 2011, che consente a quest'ultima di procedere all'acquisto, senza limiti prestabiliti, dei titoli di debito degli Stati che non hanno più accesso al mercato finanziario, o che lo hanno a condizioni insostenibili, ma solo a condizione che lo Stato in questione abbia presentato una richiesta di aiuto alla Unione Europea, che provvede per il tramite dell'ESM, e abbia accettato le severe condizioni che gli sono richieste.


9) Togliere ai mercati il potere di ricatto

In ogni momento, per qualsiasi motivo, il mercato finanziario ha ormai il potere di annichilire la vita dei popoli. Non siamo più cittadini: siamo senza diritti, neppure merce, solo nuda vita animale.
Il sistema europeo ha trasformato gli Stati in organismi biopolitici: senza più alcun potere, né difesa contro i mercati finanziari.


10) Sovranità ai popoli e libertà ai cittadini

Votare non serve, così ci ripetono, perché tanto le regole europee hanno sempre un valore più forte della democrazia.
I mercati sono stati investiti della funzione del sovrano: decidere nello stato di eccezione.
Le istituzioni europee, ivi compresa la BCE, si sono trasformate in meri esecutori della loro volontà, sulla base di un giudizio imperscrutabile: accettano l'esistenza di una situazione di pericolo esistenziale, ed impongono conseguentemente ai popoli qualsiasi sacrificio.
I cittadini europei devono tornare ad essere uomini liberi, non più schiavi, né vittime.

(Foto: © senoldo/123RF)
« 1 2 3
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.