Giovedì 24 Giugno 2021, ore 02.59
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Africa, Interessate Ammissioni di Colpa

Per fronteggiare la Cina, il mea culpa di Francia e Germania

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
1 2 3 »

C'è fermento geopolitico, per il controllo dell'Africa.

In occasione della Giornata della Memoria, dedicata in Rwanda alle vittime del genocidio della etnia Tutsi da parte dal regime guidato dagli Hutu nel 1994, il Presidente Emmanuel Macron ha pronunciato a Migali un discorso quanto mai cauto sotto il profilo giuridico, ma con il quale ha invece pienamente riconosciuto la responsabilità politica della Francia per il sostegno dato al regime che procedeva con i massacri.

Non c'è stata nessuna complicità, dunque, ma una grave colpa politica che ora viene riconosciuta, ha affermato Macron, dopo che per troppi anni ha prevalso il silenzio rispetto alla ricerca della verità.



Macron ha chiesto quindi un "dono" al popolo rwandese: quello di concedere alla Francia il perdono per questa responsabilità ammessa senza infingimenti. Ed ancora, ha manifestato la volontà di ricostruire le relazioni sulla base si atti concreti, di altrettanti doni che la dimostrino tangibilmente.

1 2 3 »
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.