Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Venerdì 17 Novembre 2017, ore 22.29
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Inizio settimana positivo per Wall Street

In stand-by le tensioni sul fronte Nordcoreano, mentre Irma è stata declassata a tempesta tropicale

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Opening bell intonata per gli indici americani, dopo il "tranquillizzante" weekend appena trascorso. Se da una parte si tira un sospiro di sollievo per la perdita di potenza di Irma, dall'altra il temuto lancio celebrativo di Pyongyang (per i 69 anni dalla proclamazione della Repubblica Popolare Democratica) non si è verificato, spingendo al recupero le borse asiatiche.

Il Dow Jones risulta in aumento dello 0,75%; sulla stessa linea, lo S&P-500 fa un piccolo salto in avanti dello 0,63%, portandosi a 2.476,92 punti. Sale il Nasdaq 100 (+0,83%), come l'S&P 100 (0,7%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Finanziario (+1,42%), Information Technology (+0,89%) e Materiali (+0,59%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Travelers Company (+4,43%), Du Pont de Nemours (+1,63%), Goldman Sachs (+1,49%) e JP Morgan (+1,14%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Home Depot, che continua la seduta con -1,25%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Mercadolibre (+5,47%), Norwegian Cruise Line Holdings (+4,12%), Tesla Motors (+2,29%) e Mylan (+2,02%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Regeneron Pharmaceuticals, che prosegue le contrattazioni a -5,25%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.